TANTA LA SODDISFAZIONE PER I GIOVANI DEMOCRATICI DI PIETRAPAOLA

Il segretario Arcangelo: “Avanti per la nostra strada, uniti per il bene comune” Giovedì 24 Aprile 2014 i GD Pietrapaola inaugureranno la piazza della gioventù. L’area messa a disposizione dall’amministrazione comunale è situata sul lungo mare della cittadina ionica. Questa ospiterà , al centro di una piattaforma, la statua della dea gioventù Ebe. Spiega il delegato alla cultura Maria Madera – “Ebe, figlia di Zeus e di Era, nella mitologia greca è la dea della gioventù, coppiera degli dei nel Monte Olimpo. Abbiamo fortemente voluto dedicare questa piazza a tutta la gioventù di Pietrapaola perché siamo convinti che noi giovani siamo la linfa vitale del presente e del futuro, portiamo avanti le nuove idee, le nuove forze e lavoriamo tra la gente per migliorare la nostra società. E’ un’iniziativa che non ha colore politico ma ci tengo a precisare che bisogna fare politica perché essa è viva in ognuno di noi,basta volersi interessare delle cose che accadono , che ci riguardano e non dare ad altri deleghe in bianco nella gestione della nostra vita. Insieme , uniti,cambieremo molte cose”-. Parole molto precise e forti di significato quelle della delegata Madera che sarà presente all’iniziativa programmata per giorno 24. Sembrano molto soddisfatti i giovani democratici di Pietrapaola, lo conferma il segretario di circolo Giuseppe Arcangelo –“sono molto soddisfatto dell’attività svolta dal partito del quale sono segretario. Sono note a tutti le nostre campagne a favore della collettività e soprattutto dei giovani. Abbiamo ancora molto da fare perché siamo fortemente convinti che abbiamo molto da dare alla nostra realtà. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i giovani tesserati che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa, il sindaco, l’amministrazione tutta e tutti i cittadini che saranno presenti all’inaugurazione”. Veramente diretti verso il bene comune, per il momento portano a casa un altro successo all’insegna della nuova e sana politica.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta