CARIATI DONA UNO STRUMENTO TERAPEUTICO INDISPENSABILE ALLA SUA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE MEDICALIZZATA

Anche in tempi di austerità e ristrettezze economiche la generosità non viene meno soprattutto se a beneficiarne sono i più fragili e indifesi Questo è quello che è avvenuto nella nostra realtà. La popolazione di Cariati ha fatto dono di uno strumento per la elettroterapia e la terapia ad ul trasuoni alla RSA-M allocata nei locali dell’ex ospedale di Cariati. Promotrice della raccolta dei fondi da destinare all’acquisto di un tale utile ed efficace strumento terapeutico è stata la Sig,ra Carmelina Santoro, responsabile della Sezione L.I.L.T. di cariati, che durante la degenza di un caro in RSA-M ha percepito la mancanza di un apparecchio per la terapia fisica e la riabilitazione così utile per alleviare le sofferenze dei pazienti anziani ricoverati. Così ha iniziato a farsi interprete di una necessità, a trasmetterla ai concittadini e a chiedere ai Cariatesi un contributo in denaro; la popolazione di Cariati ha risposto con generosità manifestando grande sensibilità, solidarietà, senso di partecipazione e dimostrando che la vecchiaia è stimata e valorizzata: è un senso di alto valore morale e di maturità civile. E’ emersa la necessaria solidarietà che lega tra loro le generazioni, perché ogni persona è bisognosa dell’altra e si arricchisce dei doni e dei carismi di tutti. E’ proprio di una civiltà pienamente umana rispettare e amare gli anziani, perché essi si sentano, nonostante l’affievolirsi delle forze, parte viva della società. Ancora una volta la risposta di Cariati ad un bisogno è stata pronta.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta