STRATEGICO IL RAPPORTO CON LA REGIONE ANTONIOTTI: RIPORTEREMO FINANZIAMENTI IN CITTÀ PROSEGUE IL TOUR. AFFOLLATI INCONTRI A FOSSA E S.ANGELO

STRATEGICO IL RAPPORTO CON LA REGIONE ANTONIOTTI: RIPORTEREMO FINANZIAMENTI IN CITTÀ PROSEGUE IL TOUR. AFFOLLATI INCONTRI A FOSSA E S.ANGELO ROSSANO, Domenica 27 Marzo 2011 – Aumentano giorno dopo giorno i consensi per la candidatura a sindaco di Giuseppe ANTONIOTTI che viaggia, ormai, alla media di due-tre incontri elettorali al giorno. Dallo scalo al centro storico, dalle contrade a S.Angelo, dalle campagne alle periferie, è un successo continuo di inviti, di partecipazione, di proposte e confronti sulla Rossano che verrà. – Due incontri importanti, coordinati da Leonardo CALAROTA, hanno scandito gli ultimi due giorni, entrambi promossi da due giovani candidati. Uno in contrada FOSSA, promosso da Giusy DE LUCA, l’altro a S.Angelo, presso il noto pub “PAPETINO”, da Giovanni DE SIMONE. Il progetto del centro velico, la ripresa dei lavori interrotti della chiesa, una diversa attenzione alla sicurezza stradale ed alla prevenzione dei rischi attraverso la sistematica pulizia di torrenti e canaloni. Sono stati, questi, i principali temi sui quali si è confrontato il candidato a Sindaco del centro destra, dialogando con la folta platea di intervenuti. In passato – ha detto ANTONIOTTI – il buon governo del centro destra ha realizzato alla FOSSA rete idrica ed illuminazione. Poi, l’abbandono. E’ molto importante – ha aggiunto – che questa contrada possa eleggere ed avere in consiglio un proprio rappresentante. Affollatissimo l’incontro serale al PAPETINO, traboccante soprattutto di giovani. La politica e le istituzioni – ha detto ANTONIOTTI riferendosi al candidato Giovanni DE SIMONE – ha bisogno di giovani capaci, determinati, con le idee chiare e con i piedi per terra come te. Intendo – ha poi detto DE SIMONE – la politica come servizio e non come carriera personale. Da questo punto di vista invito soprattutto le nuove generazioni a diffidare da quanti, soprattutto in campagna elettorale, si avvicineranno con la improbabile promessa di un posto di lavoro. Alla politica ed alle istituzioni – ha aggiunto – serve sapere creare le condizioni perché aumentino, per tutti, le occasioni si sviluppo e di crescita. – Si sente – ha concluso ANTONIOTTI – il vento del cambiamento nella gente, di tutte le estrazioni politiche e soprattutto nei giovani. Si ha oggi una sola forte e diffusa esigenza: archiviare lo stallo imposto dal centro sinistra in questi anni e costruire lo sviluppo sostenibile di questa grande Città, rimasta al palo dal 2006. Dobbiamo ritornare punto di riferimento territoriale. Nella mattinata ANTONIOTTI era stato ospite a Tele A1 di Corigliano. Rispondendo alle domande di Patrizia PUGLIESE, il candidato a sindaco di PDL, UDC, MPA, Lista Scopelliti e Alleanza Rossanese, ha parlato dell’emergenza rifiuti, di aggiustamenti nella macchina comunale (maggiore efficienza e più rotazione nel personale), di depuratore, di trasporti, area urbana, di ambulanti (nessuna discriminazione ma ordine e rispetto del decoro urbano) e del rilancio del centro storico (dove saranno ubicati i maggiori eventi) per rendere più forte e competitiva la complessiva capacità attrattiva e ricettiva della Città, dal mare alla montagna, dalle campagne all’offerta balneare. Se oggi Rossano è invasa dai rifiuti – ha detto – lo si deve al patto scellerato di due anni fa tra LOIERO e FILARETO il quale, come è noto, ha barattato servizi e bonifiche mai attuate (come per la pericolosa discarica di OLIVELLOSA) in cambio di 1000 tonnellate al giorno di rifiuti da 54 comuni. Oggi – ha aggiunto – si parla di metropolitana leggera Cosenza-Rende ed anche di quella Sibari-Crotone: su questo progetto della Giunta SCOPELLITI saremo presenti e pressanti. – Al Governatore – ha proseguito – chiederò un finanziamento per il progetto del depuratore sul Cino, per il quale il centro destra aveva trovato 50 miliardi di vecchie lire ma poi sparito con LOIERO. – Sarà strategico – ha detto ANTONIOTTI – il rapporto privilegiato con la Regione, attraverso il consigliere CAPUTO, per riavviare una grande stagione di finanziamenti per lo sviluppo di Rossano e per uscire dallo stallo attuale. La nostra priorità sarà l’area urbana con Corigliano.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta