PORTO, LA SFIDA FUTURA È LA GESTIONE SERO SODDISFATTO PER MERCATO ITTICO ELOGI PER TREMATERRA. SINERGIA UTILE PER TERRITORIO

PORTO, LA SFIDA FUTURA È LA GESTIONE SERO SODDISFATTO PER MERCATO ITTICO ELOGI PER TREMATERRA. SINERGIA UTILE PER TERRITORIO CARIATI, Domenica 27 Marzo 2011 – In questi anni ho imparato a conoscere la categoria dei pescatori. Ed ho capito che, troppo stesso, l’attenzione che è stata data rispetto alle loro esigenze è stata più folcloristica che realmente efficace. Avere e dimostrare attenzione concreta rispetto alla questione pesca e, con essa, alle politiche del turismo, significa anzi tutto produrre risultati e realizzare servizi. Come abbiamo fatto fino ad oggi con il completamento del Porto turistico prima e come stiamo facendo per il molo di sopraflutto ed il mercato ittico. E’ quanto ha dichiarato il Sindaco Filippo SERO, intervenendo nella serata di ieri al partecipato evento dal titolo “Il Fondo Europeo per la Pesca. Opportunità di sviluppo per il settore e per il territorio”, presso il Centro Sociale comunale alla presenza, tra gli altri, di Salvatore MARTILOTTI – Responsabile regionale Lega Pesca Calabria, di Leonardo TRENTO – Assessore provinciale alle Politiche del Territorio e dell’On. Michele TREMATERRA – Assessore regionale alla pesca ed all’agricoltura. Ed all’Assessore TREMATERRA, il Primo Cittadino ha rivolto chiare parole di elogio. La sua presenza ancora una volta a Cariati – ha detto – rappresenta un momento positivo. Con TREMATERRA stiamo consolidando una interlocuzione utile e proficua dal punto di vista istituzionale. C’è una reciproca capacità di dialogo e di confronto, a tutto vantaggio della nostra comunità. – Lo abbiamo verificato – ha aggiunto SERO – a partire dalla collaborazione, in sede regionale, sulla problematica della pesca e delle reti. Una questione cha ha coinvolto i pescatori e che andava affrontata prima e meglio in passato, rispetto alle prescrizioni comunitarie largamente annunciate. Il mare è vita per i pescatori. Ecco perché se lo si impoverisce – ha proseguito il Sindaco – calano i ricavi soprattutto per gli operatori. Andava però governata ed accompagnata meglio la transizione, assistendo la categoria. Il bando per il mercato ittico ed i servizi sul molo di sopraflutto è stato varato a gennaio del 2010. Sin da allora ci siamo attivati presso gli uffici competenti, dialogando con le istituzioni, a prescindere – ha precisato – dal loro colore politico perché non ci interessa una concezione tribale della politica. Siamo quindi andati a parlare con l’Assessore TREMATERRA il quale ci ha dato ampie rassicurazioni. Oggi – dice SERO – non possiamo che essere soddisfatti, atteso che il progetto presentato da Cariati è stato ammesso in graduatoria secondo soltanto a quello di Reggio Calabria. – Anche questo importante progetto di questa amministrazione comunale – ha concluso SERO – era ed è un sogno che si realizza per i cariatesi e per il territorio. Si completa una struttura che rappresenta una occasione di sviluppo, per la pesca e per il turismo. Per l’economia dell’area. Del resto, come è stato detto e dimostrato, l’intera area portuale di Cariati è tra le più sicure della Calabria, seppure alcuni interventi vanno fatti per il molo di sopraflutto a tutela del mare di levante. Abbiamo già in progetto un intervento per la messa in sicurezza delle barche. Ma la vera sfida che ci attende nei prossimi anni – ha detto il Sindaco – è la gestione del Porto.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta