Sequestrata azienda agricola a Rossano

Il titolare è accusato di attività di gestione di rifiuti

Rossano veduta alta

E’ stata sequestrata a Rossano una nota azienda agricola della superficie di circa 1500 mq.

Il titolare è accusato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e distruzione o deturpamento di bellezze naturali ed abbandono di rifiuti.

Gli agenti hanno scoperto che a circa dieci metri dalla stalla il titolare dell’azienda aveva realizzato un deposito di letame di circa 25 metri cubi, su una superficie non pavimentata.

Dallo stesso si originava un riversamento di acque reflue, che dopo aver attraversato una porzione della superficie aziendale e proprietà private, sfociava nel torrente Coserie.

 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta