SEI MOTOPESCA MULTATI PER 13.000 EURO E DUE DIFFIDATI A NON LASCIARE IL PORTO DI CROTONE

L’attività di controllo finalizzata alla tutela delle risorse ittiche, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui, per tutelare alcuni stock ittici a rischio, vige il divieto assoluto di pesca, ha portato i militari della Capitaneria di porto di Crotone ad irrogare sanzioni amministrative per un totale di 13.000 euro a carico di sei motopesca provenienti da altri Compartimenti Marittimi e di uno battente bandiera estera che nella notte avevano fatto scalo nel porto di Crotone. In aggiunta, a carico di due Comandanti di Motopesca, sono state irrogate due diffide a non lasciare il porto di Crotone sino al rilascio di specifica autorizzazione. Infatti, nel corso dei controlli, i militari della Capitaneria di porto di Crotone hanno accertato diverse infrazioni tra cui, in particolare, gravi irregolarità nella compilazione dei documenti di bordo riguardanti le catture di specie ittiche. I militari hanno infatti rilevato delle sensibili discordanze, superiori ai 600 chilogrammi, tra i prodotti ittici sbarcati e provenienti dalle battute di pesca e quelli effettivamente annotati sui documenti di bordo da parte dei Comandanti dei Motopesca. Con questo sistema, in pratica, tutto il prodotto ittico che non era stato annotato sarebbe stato difficilmente tracciabile e, potenzialmente, in grado di alimentare mercati non ufficiali. Altri due Motopesca sono stati diffidati a non lasciare il porto di Crotone in attesa che il Compartimento marittimo di iscrizione delle unità non rilasci una nuova autorizzazione a riprendere il mare a seguito delle irregolarità riscontrare. Infine è stata verbalizzata un’altra unità da pesca che è risultata in navigazione con i documenti di bordo scaduti. Con il nuovo sistema di licenze di pesca a punti introdotti dal 2012 con l’intento di scoraggiare la commissione di infrazioni e quindi garantire un maggior rispetto delle regole (sistema quest’ultimo che ha introdotto, a seconda dei punti di penalità assegnati, l’istituto della sospensione della licenza di pesca, delle funzioni di comandante e, nei casi più gravi, la revoca definitiva della licenza) sono stati irrogati, ai Comandanti ed agli armatori delle unità da pesca, diversi punti di penalità.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta