SCUOLA, CALIGIURI: LA CALABRIA ACCOGLIE LA SFIDA DEI POLI TECNICO-PROFESSIONALI.

CATANZARO (24.6.2013) – “Una grande sfida progettuale per la societa’ calabrese”. Cosi’ l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri nel presentare quello mattina il bando di 13 milioni di euro sui poli tecnico-professionali alla presenza di Elena Ugolini – che da sottosegretario alla pubblica istruzione del Governo Monti ha promosso l’iniziativa – e insieme al Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Francesco Mercurio, al Vice Presidente regionale di Confindustria Aldo Ferrara. Hanno partecipato anche il Presidente Regionale di Confagricoltura Alberto Statti, il Prorettore dell’Universita’ della Calabria Francesco Altimari, il responsabile regionale dell’area economica di Coldiretti Giovanni Cipolla. “Abbiamo promosso un bando per individuare idee per lo sviluppo, progetti per fare crescere la Calabria partendo dai settori strategici del turismo e dell’agricoltura”, ha precisato Caligiuri, dicendo che “non si tratta di distribuire milioni di euro a scuole ed aziende ma creare progetti per lo sviluppo, che non si esauriscano con la fine del finanziamento pubblico ma che siano collocati in vista dell’Expo 2015 e in una visione mediterranea. L’occupazione dei giovani deve partire dalle scuole, selezionando le migliori pratiche che ci siano in questo momento nel mondo. La Calabria ha un sistema ad alta scolarizzazione con enormi spazi di miglioramento nel settore turistico e dell’agribusiness”. Francesco Mercurio dal canto suo ha evidenziato come “negli ultimi anni la Calabria ha diminuito la dispersione scolastica, a dimostrazione che si sta imponendo una scuola di qualità’ su cui si può contare per il futuro delle giovani generazioni”. Il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale ha poi ricordato come siano 44 gli istituti tecnici e professionali dei settori turistici, alberghiero ed agrario che possono potenzialmente presentare le domande. Aldo Ferrara ha confermato la piena disponibilità del settore produttivo a sostenere l’iniziativa della Regione Calabria, indicando come prima attivita’ la creazione delle condizioni affinché la Calabria colga l’occasione dell’Expo 2015, dove milioni di persone di 111 paesi del mondo visiteranno il nostro Paese. A tale scopo, ha aggiunto Caligiuri, il Presidente Scopelliti ha inaugurato la settimana scorsa a Milano un punto di ascolto. Ha concluso la conferenza stampa Elena Ugolini che ha spiegato che le risorse vanno investite in modo nuovo su progetti che devono diventare una leva per la crescita della Calabria, puntando sue settori davvero strategici. “Non si può parlare di un piano di occupazione a favore dei giovani – ha detto Ugolini – senza mettere in rete fin dall’inizio la scuola e le attivita’ produttive. La Calabria ha promosso il primo bando che rende esecutivi in Italia la costituzione dei poli tecnici e professionali capaci di realizzare dei piani di sviluppo. Il bando capolvolge le logiche e parte dai risultati e non dagli strumenti perché chiede di progettare iniziative concrete di sviluppo del territorio attraverso la creazioni di professioni che supportino lo sviluppo delle imprese. Si tratta di un bando di idee per lo sviluppo partendo da quello che c’é”. Alla fine della conferenza stampa c’e’ stata una riunione dove Caligiuri e Mercuri hanno fissato due riunioni operative per il 1′ e l’8 luglio in modo da coinvolgere più compiutamente le imprese e i dirigenti scolastici.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta