SANITÀ, IL POLIAMBULATORIO DI MIRTO SARÀ POTENZIATO

COMUNICATO STAMPA 7/2021


Tre nuove specialistiche (Neuropsichiatria infantile, Urologia e Oculistica). Russo: «Risposta Asp a nostre richieste»

CROSIA (Cs) – Sabato, 30 Gennaio 2021 – Il Poliambulatorio sanitario pubblico di Crosia Mirto sarà potenziato. Una nuova offerta assistenziale anche per il mondo della scuola. Pronto l’ampliamento dei servizi con tre nuove specialistiche: Neuropsichiatria infantile, Urologia e Oculistica. Saranno operative già dal prossimo febbraio. In arrivo, invece, nuovi medici anche per gli ambulatori di Cardiologia, Diabetologia e Ortopedia già operanti nella struttura medica polispecialistica ionica. Russo: «In un momento difficilissimo per la salute pubblica, la nostra comunità riesce migliorare i servizi al cittadino così che tutti possano avere facile accesso alle cure».

 È quanto fa sapere il primo cittadino di Crosia, Antonio Russo, che proprio ieri (venerdì 29 gennaio) ha ricevuto dal direttore del distretto Jonio Sud dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano, la comunicazione del prossimo potenziamento di cui sarà oggetto il centro poliambulatoriale di Via Togliatti nel centro urbano di Mirto.

«Nelle settimane scorse – aggiunge e precisa il Sindaco – avevo chiedo all’Azienda sanitaria l’assegnazione di nuovo personale medico che potesse garantire la continuità di servizio agli ambulatori specialistici esistenti ed un potenziamento dell’intera struttura sanitaria con nuove figure professionali. Questo, partendo da due esigenze. La prima, nata dell’assenza di una rete ospedaliera territoriale adeguata, efficiente e sufficiente a dare risposte all’utenza; la seconda, di natura territoriale, essendo il nostro comune baricentrico nell’area compresa tra il basso Jonio cosentino, la Valle del Trionto e la Sila greca e punto di riferimento per tantissimi cittadini dell’hinterland che confluiscono sul centro urbano di Mirto per accedere a diversi servizi. È necessario – dice Russo – avere sul territorio un servizio sanitario pubblico quanto più efficiente, soprattutto in questo momento in cui i pochi presidi ospedalieri operanti lungo la fascia ionica cosentina sono al collasso e alle prese con la grave emergenza Covid-19. Per questo mi sono impegnato affinché l’Azienda sanitaria di Cosenza potenziasse il nostro Poliambulatorio arricchendolo di nuove specialistiche. Un’istanza che è stata accolta e già da febbraio i cittadini potranno accedere ai nuovi servizi di Neuropsichiatria infantile, Urologia e Oculistica. Una novità assoluta che consentirà all’utenza di poter avere risposte alle proprie esigenze di salute rivolgendosi alla sanità pubblica senza dispendiose consulenze private. Inoltre, attraverso l’ambulatorio di Neuropsichiatria infantile, avremo la possibilità di monitorare di più e meglio gli studenti delle nostre scuole, consentendo alle istituzioni e alle famiglie di individuare ed intervenire subito sui problemi psichici dei nostri bambini». «Ovviamente – conclude Russo – rivolgo il mio personale ringraziamento e quello dell’intera comunità al management dell’Asp di Cosenza e al diretto del distretto, Antonello Graziano, per l’importante riorganizzazione che interesserà il centro medico cittadino, certo che sarà il primo di una lunga serie di interventi volti al potenziamento del diritto alla salute sul territorio».

©Ufficio stampa e comunicazione istituzionale

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta