RIFIUTI, DISAGI POSSIBILI NEI PROSSIMI GIORNI

RIFIUTI, DISAGI POSSIBILI NEI PROSSIMI GIORNI RACCOLTA, SERO LAMENTA GRAVE STATO RISCHIO CAUSA PROBLEMI CONFERIMENTO A BUCITA/ROSSANO CARIATI (Cs), Mercoledì 27 Luglio 2011 – Raccolta rifiuti. Nei prossimi giorni, disfunzioni, ritardi e possibile interruzione del servizio a causa di problemi connessi all’impianto di smaltimento di Bucita, a Rossano. In mattinata, è stato chiesto al commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, un incontro urgente per individuare soluzioni alternative e durature. La cittadinanza e i turisti sono stati invitati a collaborare limitando al minimo, in via del tutto provvisoria, il conferimento di RSU presso gli appositi cassonetti. È questo il contenuto delle due missive e del messaggio che il sindaco Filippo SERO ha inviato alle autorità competenti e alla cittadinanza. Anche a nome dei sindaci di CAMPANA, MANDATORICCIO, PIETRAPAOLA e SCALA COELI, il facendosi portavoce delle esigenze ed istanze condivise, SERO denuncia lo stato di grave rischio per la salute e per l’igiene pubblica in atto in questi territori. Nei comuni citati – fa sapere il Primo Cittadino cariatese – gravitano attualmente circa 100.000 turisti oltre alle popolazioni residenti. Per tali ragioni, a causa dei notori problemi di conferimento dei rifiuti solidi urbani presso l’impianto di Bucita, è stato chiesto un incontro urgentissimo alle autorità competenti, stante l’estrema pericolosità della situazione e la necessità di trovare immediate soluzioni che tutelino la salute pubblica oltre che il regolare andamento della stagione turistica. In questo contesto, SERO avvisa la cittadinanza e i tanti ospiti presenti attualmente sul territorio comunale, dei possibili ritardi e della paventata interruzione temporanea del servizio raccolta rifiuti. Posto il rischio per l’igiene e per la salute pubblica, il Sindaco invita tutti a limitare al minimo il conferimento di RSU presso i raccoglitori. SERO fa infine appello al senso civico e di responsabilità per superare al meglio questo momento di provvisoria difficoltà. Nello scusarsi per il disservizio dovuto a cause estranee all’amministrazione, il Sindaco e la Giunta hanno ribadito di confidare che lo stesso possa essere al più presto superato.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta