Quella grande maleducata di Asia Argento

Non avrei mai pensato di dover, un giorno, prendere posizione in difesa di Giorgia Meloni, le cui idee politiche non sono semplicemente agli antipodi delle mie: si trovano a distanze astrali, su galassie costituite da altra materia e mosse da altra energia.

Ma ho visto su Facebook questo tweet di Asia Argento, che ha fotografato di nascosto la donna politica in un ristorante ed ha commentato la foto – chissà poi perché in inglese – in questo modo: “Grassa schiena di chi è ricco e svergognato – fate l’Italia di nuovo grande – fascista avvistata mentre pascola”.

La volgarità e la viltà di un simile tweet non sono commentabili. Sono comunque il segno del degrado nel quale è sprofondato il modo di relazionarci fra noi, complici i social media, che dànno modo agli impulsi più grevi e inconsulti, quando ci assalgono, di trovare sfogo immediato sulla pubblica piazza elettronica.

 Pubblicando questo tweet Asia Argento ha agito d’istinto, dimostrandosi incapace di riflessione e inferiore a ogni livello di umana dignità e civiltà. Non perché ha dimenticato, non so se volutamente (spero per lei di no), che Giorgia Meloni ha avuto da poco un bambino, e dunque è del tutto normale che sia sovrappeso: ma per il semplice fatto di averle scattato quella foto alle spalle, letteralmente a tradimento, e di averla poi corredata con quel commento.

La civiltà si misura dalla capacità di rispettare gli avversari, l’umanità si misura anche dalla capacità di rispettarne la vita privata. Asia Argento, con questo tweet indecoroso, si è dimostrata incivile e disumana. E se per caso, per aver compiuto un simile gesto, dovesse credere di aver fatto una cosa “di sinistra”, non ho alcuna esitazione a smentirla. La cosa che ha fatto non è né di destra né di sinistra: è semplicemente una stronzata.

Giuseppe Riccardo Festa

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta