Ponte Molinello: i commercianti di Cariati bloccano la 106 per protesta.

Si è conclusa, senza alcun problema di ordine pubblico, grazie all’occhio vigile dei carabinieri della Stazione di Cariati, diretti dal comandante Nicodemo Leone e dal corpo della Polizia municipale, guidata dal comandante Pietro De Luca, la manifestazione pacifica di protesta, messa in atto dai commercianti che operano nell’immediatezza del Ponte Molinello, volta ad ottenere l’immediato inizio dei lavori per la messa in sicurezza di questo ponte sito Sulla 106 Jonica nell’abitato della Marina di Cariati. Ricordiamo che questo problema è nato nel periodo pre-natalizio dello scorso anno, quando l’Anas, in seguito a controlli di sicurezza, sulla struttura viaria, ha provveduto al restringimento della carreggiata ponendo il senso unico alternato con impianto semaforico. Tale decisione tuttavia, sta comportando pesanti conseguenze per un territorio – quello della costa jonica calabrese – dotato di una sola via di comunicazione da e per Crotone o Sibari, che ha visto un incremento esponenziale dei livelli di traffico veicolare che stanno letteralmente soffocando la cittadina di Cariati e tutti i comuni del basso jonio cosentino e dell’alto jonio crotonese, in particolare. A causa del senso unico alternato, posto dall’Anas sul ponte, ogni giorno, si verifica un totale caos nella circolazione, con code interminabili e l’impossibilità alle autoambulanze di muoversi liberamente, oltre che, in certi momenti, anche il blocco dello svincolo per la strada provinciale che porta nei comuni dell’entroterra presilano. Questo condizionamento – sostiene il commerciante Eugenio Caligiuri, promotore della protesta – provoca notevoli disagi per gli utenti che devono recarsi negli esercizi commerciali, specie quelli nelle immediate vicinanze al ponte, perché non possono sostare con le autovetture a causa degli impedimenti provocati dalle lunghe file di mezzi dietro il semaforo, per cui chiediamo l’immediato inizio dei lavori di messa in sicurezza del ponte e lo sblocco delle due corsie, prima dell’inizio delle ferie estive, quando nella cittadina Jonica si concentreranno migliaia di villeggianti e il volume di traffico attuale diventerà esponenziale con l’afflusso turistico stagionale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta