PASSA DA CARIATI IL 60° GIRO CICLISTICO

PASSA DA CARIATI IL 60° GIRO CICLISTICO CHALLENGE CALABRIA 2010, DOMENICA TRAGUARDO PRESSO L’OSPEDALE ASCIONE: GRANDE EVENTO SPORTIVO DA SEGUIRE CARIATI (CS), Giovedì 28 Gennaio 2010 – Ciclismo, fa tappa a Cariati il 60° Giro – Challenge Calabria 2010. Le bici in corsa attraverseranno l’abitato di Cariati tra le Ore 13.30 e le Ore 14.15 di DOMENICA 31 GENNAIO 2010. Il traguardo è nei pressi del nosocomio cariatese “V.Cosentino”. La manifestazione sportiva sarà seguita da RAI, RAISPORT SATELLITE e SKY. L’Assessore ASCIONE alle associazioni ed istituzioni scolastiche: partecipare al grande evento sportivo. Partirà da Palmi il prossimo 30 Gennaio il 60° Giro Ciclistico della Calabria, Gara Internazionale a tappe per corridori professionisti. Sono quattro le tappe pensate da Antonello CARERI – Presidente dello “Sporting Club 1917” di Reggio Calabria e dai suoi collaboratori. Il primo “start” è con partenza da Palmi e arrivo a Cosenza (183 km); la seconda tappa, Domenica 31 Gennaio, parte da Cosenza e arriva a Crotone dopo 178 km; Lunedì 1 Febbraio è il giorno della terza partenza, da Crotone a Catanzaro, su un tragitto di 171 km; il Giro si conclude Martedì 2 Febbraio con la Soverato – Reggio Calabria (165 km). Gli organizzatori, per tempo contattati dall’Associazione Sportiva Ciclistica “Jonio Tour” di Cariati e dall’Amministrazione Comunale – Assessorato allo Sport e al Tempo Libero, hanno acconsentito che, proprio all’interno del centro abitato di Cariati, potesse essere posizionato un traguardo volante intermedio in zona ospedale. “Si tratta – ha dichiarato l’Assessore Filippo ASCIONE- di un grande privilegio riservato, dallo staff organizzativo, ai soli Comuni, in Provincia di Cosenza, di Cariati ed Amantea. Considerata la grande importanza dell’evento sportivo, unico in tutto il meridione d’Italia, sono certo che il passaggio dei corridori, all’interno dell’abitato di Cariati, sarà salutato da tutti i cittadini cariatesi con quell’affetto e quel calore già manifestato in altre, anche se purtroppo un po’ troppo rare, occasioni del genere. Invito pertanto –ha aggiunto ASCIONE- i Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche, i Presidenti delle Associazioni Sportive, i Parroci degli oratori parrocchiali e tutti i cittadini cariatesi a divulgare il più possibile la notizia del passaggio soprattutto per permettere ai tanti bambini presenti di assistere, anche nelle nostre zone, ad uno spettacolo di grande popolarità”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta