OSPEDALE CARIATI AL CENTRO DEL DIBATTITO PARLAMENTARE

IL SINDACO RINGRAZIA DEPUTATO SAPIA PER INTERVENTO

COMUNICATO STAMPA N. 55– FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 25.3.2021


F. GRECO: SUGLI ERRORI DEL PASSATO C’È ORMAI UNANIMITÀ

CARIATI (Cs), giovedì 25 marzo 2021 – L’esigenza del reinserimento del presidio ospedaliero di Cariati nella rete regionale continua ad essere al centro dell’agenda politica parlamentare.

È quanto dichiara il Sindaco Filomena Greco ringraziando il deputato Francesco Sapia per l’intervento fatto a sostegno della riapertura del nosocomio cosentino, nel corso della sua interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi, durante il Question Time svoltosi ieri (mercoledì 24) alla Camera dei Deputati.

Si tratta – continua – di un ulteriore prezioso contributo che, come tanti altri, continua ad aggiungersi ad un impegno che tutto il territorio porta avanti da 10 anni e finalmente in modo coeso. L’epilogo può e deve essere soltanto uno: la restituzione di un diritto legittimo che già per troppo tempo si sta negando all’intera fascia jonica, quello alla salute.

Sulla base di quanto detto dal Ministro della Salute Roberto Speranza, con la revisione del Decreto Ministeriale 70 del 2015, si ridiscuteranno le norme sulla riorganizzazione degli ospedali. Allora – ha sottolineato il deputato Sapia durante l’intervento – urge basare i nuovi criteri sui bisogni e le caratteristiche dei territori. Un atto assolutamente indispensabile – ha concluso Sapia – per recuperare terreno e tutelare sul serio la salute del cittadino. L’Ospedale di Cariati – ha concluso il rappresentante del territorio in Parlamento – deve riaprire.

È diventato ormai patrimonio comune – ribadisce il Primo Cittadino – la consapevolezza che si è messo mano al taglio indiscriminato di ospedali e posti letto in assenza di una qualsiasi riorganizzazione alternativa territoriale in grado di sopperire nel breve e medio termine alla cancellazione immediata dell’offerta sanitaria preesistente.

Registrare queste continue prese di posizione – conclude la Greco – non soltanto restituisce a questo territorio il senso autentico di una rivendicazione che era giusta ed inattacabile ma, rappresenta ormai la cornice migliore entro la quale continuare ad esigere, senza distinzioni politiche, che si passi dalle parole ai fatti.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta