MISERICORDIA DI SCALA COELI. Io non rischio 2020 – L’edizione digitale – RISCHIO SISMICO

Anche quest’anno torna Io non rischio ma in una nuova veste. Ecco le novità che ci attendono.
La campagna promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, Anpas, Ingv, ReLuis e Fondazione Cima si terrà il 10 e 11 ottobre in
occasione dell’apertura della Settimana della Protezione civile.
Per quest’anno le piazze “Io non rischio” Terremoto sono gestite dai volontari delle organizzazioni nazionali di protezione civile in versione digitale, Agesci,
Ana, Anai, Anc, Anpas, Avis, Anvvfc, Caritas italiana, Cisom, Cives, Cngei, Cri, Era, Fin, Fir-CB, Lares, Legambiente Onlus, Misericordie d’Italia, Nucleo di
protezione civile Inps, Prociv Arci,Prociv Italia, Rnre, Ucis, Unitalsi, Vab, e con le associazioni regionali e i gruppi comunali.
Il rischio sismico è stato il primo ad essere portato in piazza fin dall’edizione del 2011, grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Protezione Civile,
l’ANPAS- Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, l’INGV- Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e il Consorzio ReLUIS- Rete dei
Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.
Io non rischio è una campagna di comunicazione che per tema ha le buone pratiche di protezione civile. Anche se il rischio sanitario non è ancora tra
quelli trattati dalla campagna, in questi lunghi mesi di emergenza pandemica abbiamo avuto la conferma di quanto le scelte e le azioni di ognuno finiscano
inevitabilmente per incidere sulla vita di tutti. Più una comunità si dimostra preparata e informata sui rischi che corre e sulle buone pratiche da adottare per
mitigarli, più risulta resiliente e capace di affrontare qualsiasi emergenza.
Ma informare sulle buone pratiche di protezione civile non basta. Bisogna saperle vivere in prima persona e incarnarle, per promuoverle.
Pertanto, per minimizzare la possibilità di assembramenti e – allo stesso tempo – per rispettare il distanziamento fisico e sanitario senza rinunciare alla vicinanza sociale, l’edizione 2020 di Io non rischio è un’edizione digitale. I nostri consueti luoghi di incontro e condivisione – le piazze – continueranno a esserci. Ma prenderanno vita in uno spazio “altro”: lo spazio digitale.
Dopo l’esperienza della precedente edizione, svoltasi nella piazza L. AIELLO del Comune di Scala Coeli, con il gratuito patrocinio dell’Amministrazione Comunale, la Misericordia di Scala Coeli anche quest’anno ha aderito a INR organizzando dei punti d’incontro online, su Facebook. La pagine e gli Eventi Facebook saranno i punti di aggregazione digitale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori e sulle buone pratiche che possiamo adottare per mitigarli.
Io non rischio, è una campagna di comunicazione che promuove la resilienza. Nell’ambito della protezione civile, la resilienza di una comunità viene definita come la sua capacità di affrontare gli eventi calamitosi, di superarli e di uscirne rafforzata o addirittura trasformata. Abbiamo adesso l’occasione di dimostrare l’esattezza di questa definizione accogliendo la sfida del cambiamento e della trasformazione, conciliando la necessità del distanziamento imposto dalla pandemia con l’importanza del continuare, sempre più, a partecipare, incontrarci e condividere esperienze e informazioni.
L’evento ha ottenuto il gratuito patrocinio del Comune di Cariati.
Pertanto, cercateci sui Social Media alla pagina della Misericordia di Scala Coeli.
Noi vi aspettiamo dalle ore 09:00 alle 12:00 di domenica 11 ottobre 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta