METTITEVE A FFA’ L’AMMORE CU ME! Rappresentata dai ragazzi dell’Associazione Culturale Teatrale “Nella Ciccopiedi” varca i confini regionali.

L’Associazione Culturale Teatrale “Nella Ciccopiedi” di Cariati, Sabato 6 Dicembre 2014 ore 20.00; si esibirà ad Angri, provincia di Salerno, all’Auditorium S. Maria di Costantinopoli, nella rappresentazione della commedia, in due atti, di Eduardo Scarpetta “METTITEVE A FFA’ L’AMMORE CU ME!” Eduardo Scarpetta, il più importante autore del teatro napoletano tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, capostipite della dinastia teatrale degli Scarpetta- De Filippo, in ‘’Mettiteve a ffa l’ammore cu me!’’, divertentissima commedia Napoletana scritta nel 1880, (da Fatemi la Corte di G. Salvestri) offre al pubblico una serie di situazioni esilaranti insieme ad un’avvincente trama. E’ Felice Sciosciammocca, l’impacciato, il credulone, di una ingenuità che arriva alla stupidità, capace di farsi manovrare da tutti e che nelle mani di Emilia diviene una marionetta, che lo usa nei suoi maneggi solo per sposare il giovane Alberto, figlio di cari amici di famiglia benestanti, promesso sposo alla giovane Giulietta, cugina di Emilia, in realtà innamorata e corrisposta dallo stesso Felice. Tutto alle spalle della padrona di casa Donna Caterina, mamma di Giulietta che per ovviare ai tanti problemi economici dopo la morte del marito cerca di combinare il matrimonio della figlia. Spalla preziosa per Donna Caterina è il servo della casa Saverio, ragazzo che dopo tante sventure entra a far parte di questa famiglia. Servo imbranato, nonché personale ruffiano e pettegolo di donna Caterina. La storia finirà nel migliore dei modi? Ma tutte le commedie di Scarpetta hanno come unico fine quello di divertire il pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta