MED: CAPUA, CALABRIA NODO STRATEGICO RELAZIONI

MED: CAPUA, CALABRIA NODO STRATEGICO RELAZIONI FONTE: ANSAMED – 27 SETTEMBRE 2010 (ANSAmed) – REGGIO CALABRIA, 27 SET – L’assessore regionale all’Internazionalizzazione e alle politiche euromediterreanee Fabrizio CAPUA ha partecipato al convegno organizzato dal Banco di Napoli avente come tema ”Il Mezzogiorno nel Mediterraneo, con e per l’Europa”. L’iniziativa si e’ tenuta nella sala ”Giuditta Levato” del Consiglio regionale della Calabria. CAPUA – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – dopo aver portato i saluti del Presidente Giuseppe SCOPELLITI, nella sua articolata relazione, ha evidenziato l’importanza, per la Calabria, del dialogo e della promozione di forme di collaborazione con i Paesi del Mediterraneo utilizzando efficacemente la disponibilità dei programmi nazionali e comunitari per dare sostenibilita’ alle azioni finalizzate ad attrarre finanziamenti ed investimenti nel proprio territorio. ”La Calabria – ha sottolineato Capua – puo’ diventare il nodo strategico di relazioni internazionali verso i paesi che si affacciano nel Mediterraneo e la fondata speranza che la nostra investimenti. Sono in corso specifici interventi sul Por 2007-2013: con ‘Calabria Internazionale’ miglioreremo le capacita’ di internazionalizzazione delle imprese, garantendo quelle con vocazione all’export anche attraverso la creazione di consorzi. ‘Investi Calabria’ e’ invece finalizzato a favorire la localizzazione in Calabria di capitali, investimento e competenze provenienti dall’estero”. ”La nostra regione – ha aggiunto l’assessore – ha un ruolo fondamentale e la sua posizione geografica ci conferisce funzioni di collegamento e raccordo tra l’Europa ed il Mediterraneo. Con il Presidente Scopelliti riteniamo che tutto cio’ potra’ essere avviato per affrontare in termini nuovi e diversi la questione meridionale italiana, per farla diventare al piu’ presto al centro del dibattito e delle azioni del Governo centrale e della Commissione Europea”. (ANSAmed).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta