MAFIA, LA LOTTA PARTE DALLA LETTURA. OLTRE 2.000 LIBRI NELLA BIBLIOTECA COMUNALE. SICILIANI, INVESTIAMO SULLA FORMAZIONE DEI GIOVANI

MAFIA, LA LOTTA PARTE DALLA LETTURA OLTRE 2.000 LIBRI NELLA BIBLIOTECA COMUNALE SICILIANI, INVESTIAMO SULLA FORMAZIONE DEI GIOVANI CIRÒ Marina (Kr), Lunedì, 11 Luglio 2011 – Cultura. Oltre 2.000 libri in arrivo sugli scaffali della biblioteca comunale. Dai romanzi, ai racconti per ragazzi la scelta sul cosa leggere a costo zero si duplica. All’iniziativa, promossa dall’associazione “Ambiente e cultura”, patrocinata dall’amministrazione comunale, attraverso la donazione di libri nuovi ed usati, hanno aderito anche la casa editrice RUBETTINO, l’associazione 360 e l’istituto GAGALE. Soddisfazione esprime il sindaco Roberto siciliani: le istituzioni pubbliche devono investire sulla conoscenza e promuovere la lettura fra i giovani. Commentando positivamente l’iniziativa, il primo cittadino ringrazia pubblicamente i soci ed il Presidente dell’associazione promotrice, Luigi Francesco MARINELLO, per aver contribuito, attraverso la raccolta di libri, ad importare cultura nella casa comunale. Mercoledì 13 alle ore 16 presso il Palazzo di Città, è in programma una conferenza stampa con l’assessore al ramo Sergio FERRARI, per ufficializzare i tempi e le modalità della consegna al comune. Da sempre – dichiara SICILIANI – attraverso la lettura, intere generazioni, si sono formate ed hanno sognato e scoperto nuovi orizzonti. Purtroppo, i dati sull’acquisto dei libri in Italia e soprattutto al Sud, è in netto calo. Troppo spesso, leggere un buon libro, viene considerato in particolar modo da parte dei ragazzi, una perdita di tempo. È per tale ragione – aggiunge il sindaco – che manifestazioni del genere vanno supportate e promosse. Oggi, grazie a questa semplice idea, che ha riscosso notevole successo per la presenza di pubblico e per i libri raccolti – continua – i nostri concittadini, potranno scegliere di leggere sotto l’ombrellone, dall’ultimo romanzo in edicola, sino ai classici di un tempo. Il tutto a costo zero. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che a vario titolo hanno deciso di donare e di condividere le proprie letture con il resto della comunità. Le istituzioni pubbliche, a partire da quelle locali – conclude SICILIANI – hanno il dovere di investire sulla conoscenza e di promuovere la lettura soprattutto fra le nuove generazioni. E’, questo, l’antidoto più efficace contro il dilagare della cultura mafiosa.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta