ll 14 agosto nel centro storico di Crosia “A remurata”

Un’oggettiva valorizzazione del centro storico e la possibilità di conoscere le peculiarità dell’antico borgo di Crosia. Parte da questi presupposti l’ormai, tradizionale manifestazione “A remurata”, che si svolgerà a Crosia martedì 14 agosto a partire dalle ore 21.30. Una kermesse, unica nel suo genere, giunta alla sesta edizione, pianificata dall’Assessorato al Turismo del Comune di Crosia, in partenariato con Zoropa produzioni che ne cura i singoli aspetti logistici. Ogni anno l’intero paese diventa centro di riferimento per turisti e residenti. Anche quest’anno una magica atmosfera ospiterà i numerosi ospiti: il percorso guidato è stato strutturato lungo gli incantevoli vicoletti di Crosia, dal “Cozzo” ai “Fortarizzi”, alle “case scioddate”, a piazza del Popolo, attraverso musica di vario genere, mostre, trampolieri, arte di strada, artigianato. Quattro i punti panoramici da cui ammirare le bellezze naturali del territorio. Un’ulteriore chicca della serata è rappresentata dai punti di ristoro dove saranno bandite tavole con il meglio della cucina locale. I partecipanti potranno gustare i piatti tipici crosioti. Il tradizionale appuntamento riempirà il centro storico della cittadina ionica con tanta musica, cultura e divertimento per tutte le età. <>, ha dichiarato l’assessore al Turismo, Giuseppe Godino, <>. Il piacere di riportare le famiglie nell’antico borgo: <>, ha aggiunto l’avvocato Godino, <>. Il sindaco di Crosia, Gerardo Aiello, ha messo in risalto anche la valenza sociologica della kermesse che consente una concreta aggregazione sociale fra residenti e turisti. L’assessore al Centro storico, Natalino Loria ha sottolineato che Crosia, in occasione de “A remurata” diventa luogo da vivere e scoprire nelle vie del centro storico, con una serie di appuntamenti imperdibili per i bambini e gli adulti. L’opportunità di conoscere e apprezzare questa piacevole realtà, situata fra il mare Jonio e la valle del Trionto.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta