La Politica a Cariati conquisterà un’occasione?

I temi e le urgenze che riguardano Cariati sono molti e vari

I temi e le urgenze che riguardano Cariati sono molti e vari. L’inarrestabile spopolamento del Paese e le scarse opportunità di lavoro per le nuove generazioni si sommano ad un territorio che non si presenta come dovrebbe, viste le sue bellezze storico, culturali, paesaggistiche e naturali.

A tutto questo si aggiunge che Cariati manca di tanti servizi minimi essenziali: utili a migliorare la qualità della vita di chi é destinato a viverci.

Fare un punto realistico sullo stato delle cose e costruire una programmazione credibile su quanto si potrà realizzare nel prossimo quinquennio: é un obbligo di chi si candida alla carica di Primo cittadino alle prossime elezioni amministrative del 10 giugno.

Se si vorrà convincere i cariatesi a fare le loro scelte politiche, occorre cercare un consenso sulla base di idee, progetti e fattibilità degli stessi. Solo così si potrà innovare la partecipazione politica. Serve fare più rete orizzontale, più apertura, più civismo tra i cittadini.

Non darei troppo per scontato che questa volta i cariatesi esprimeranno il voto solo sulla base o meno della simpatia personale dei singoli candidati. Contenuti e affidabilità degli stessi faranno la loro differenza.

Pertanto, la composizione delle liste elettorali dei diversi schieramenti avrà il suo valore. Urge il coinvolgimento dei cariatesi che possano mettere a disposizione del paese competenze, professionalità, tempo e una rete di relazioni di valore che potrà tornare utile alla causa.

È ancora, nessuno che salirà al Palazzo di Città, all’indomani del 10 giugno, potrà pensare, anche solo per un istante, di aver raggiunto un obiettivo esclusivamente personale.

In questa fase ancora di quiete pre campagna elettorale non sarebbe niente male che gli schieramenti, che sino ad oggi si sono già proposti, facessero una riflessione ponderata sulla selezione delle persone da coinvolgere nelle liste. La vittoria dipenderà molto da queste scelte.

Va da sé che oggi non c’è più tempo che tenga. Bisogna riconoscere l’emergenza che avvolge Cariati per tentare di recuperare il recuperabile in termini di rilancio dell’immagine, dell’economia e dell’identità del paese. Con azioni reali, concrete ed efficaci.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta