INTIMIDAZIONE ORANGES, SOLIDARIETÀ GIUNTA E CONSIGLIO

Atto intimidatorio a danno del vicesindaco Francesco Paolo ORANGES. Ferma condanna viene espressa da parte del sindaco Giuseppe GERACI, del Presidente del Consiglio Pasquale MAGNO, della Giunta comunale e di tutti consiglieri di maggioranza e minoranza. Siamo ancora una volta costretti a registrare – dichiara GERACI – l’ennesimo gravissimo atto intimidatorio contro chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica. Un atto criminale di fronte al quale è necessario – continua il Sindaco – reagire ed intervenire con determinazione per stroncare ogni forma di violenza e intimidazione. Restiamo fiduciosi nel lavoro delle forze dell’ordine – va avanti – e speriamo che presto facciano luce sullo spregevole atto vandalico. L’esecutivo fa quadrato attorno al vicesindaco – conclude GERACI – e resterà in prima linea nel difendere la legalità in questa Città contro tutte le forme di aggressione e arroganza, organizzata o meno. Non ci sarà alcuno spazio per la barbarie, il caos, l’anarchia e la cultura mafiosa. Il fatto – Ignoti, alle prime luci dell’alba, intorno le ore 4, hanno incendiato l’auto di proprietà del vicesindaco ORANGES. La vettura, parcheggiata sotto l’abitazione a Schiavonea, in via Archimede, è andata totalmente distrutta. Al momento dell’accaduto sono subito intervenuti Carabinieri e Vigili del fuoco. Sul posto è stata rinvenuta una bottiglia. Pare sia stato questo l’oggetto utilizzato per appiccare il fuoco. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta