IMU PRIMA CASA, A ROSSANO NON SI PAGA

ROSSANO (Cs) – Sabato, 16 Giugno 2012 – Imposta Municipale Unica (IMU). A Rossano la tassa sulla prima casa NON SI PAGA. Il novantanovepercento dei rossanesi ne sarà esentato, grazie alle scelte adottate dall’Amministrazione ANTONIOTTI nell’ultimo bilancio di previsione 2012. Attutiti gli effetti della gravosa manovra finanziaria del Governo MONTI. Tutelate le fasce deboli. È quanto ribadisce il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI alla vigilia della scadenza perentoria del pagamento del nuovo tributo che gli italiani dovranno versare entro e non oltre LUNEDÌ, 18 GIUGNO 2012. Abbiamo ritenuto essenziale – dichiara ANTONIOTTI – non appesantire ulteriormente il peso fiscale sulle tasche dei rossanesi. Anche a costo di far perdere introiti alle casse comunali abbiamo optato per una scelta di cuore, oltre che di buonsenso, consapevoli che la forte crisi economica pesa come un macigno sulle nostre famiglie. Abbiamo abbattuto il tetto dell’Imu sulla prima casa e applicato innumerevoli agevolazioni e sgravi. Si pensi all’esenzione totale della Tarsu per i commercianti del Centro storico. Sono, questi, – conclude il Sindaco – risultati importanti per la nostra comunità, raggiunti grazie al lavoro di squadra dell’Esecutivo, con le associazioni di categoria e gli uffici comunali e la Commissione consiliare Bilancio presieduta da Natalino CHIARELLO. Le direttive finanziarie comunali – fanno sapere gli uffici – riguardo l’Imposta municipale unica prevedono l’oggettiva riduzione dallo 0.4 % allo 0.2% della aliquota sul bene PRIMA CASA (residenza e dimora abituale) oltre le relative PERTINENZE raggruppate nelle categorie C/2, C/6 e C/7. Per maggiori dettagli o al fine di effettuare una personale verifica sull’Imposta municipale unica è possibile interfacciarsi, contattando lo 0983/529240, con gli uffici del settore risorse e programmazione del Comune di Rossano. Gli operatori saranno a disposizione dei cittadini utenti per ogni chiarimento e per garantire maggiori informazioni riguardo alle modalità di applicazione ed esenzione dell’imposta.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta