IL SANTUARIO DI SANTA MARIA DELLE ARMI DA IERI SERA NELLA RETE DEI SANTUARI REGIONALI.

Con grande soddisfazione, la Legge sui Santuari Mariani, viene approvata dal Consiglio Regionale nella seduta del 22 Dicembre 2015. Cerchiara, dopo la Legge Regionale sul Termalismo del settembre 2012 e la conseguente iscrizione all’Associazione Nazionale delle Città Termali, quella sulla Speleologia , continua a proteggere e promuovere i propri beni storico-artistici-religiosi ed ambientali e a rilanciare una programmazione di sviluppo sotteso alle Leggi Regionali. L’Amministrazione Comunale, continua, sebbene la difficoltà dei tempi,a credere nelle potenzialità del territorio e nel suo sviluppo ecosostenibile. APPROVATA “LA LEGGE REGIONALE SUI SANTUARI MARIANI” : UN ALTRO IMPORTANTE OBIETTIVO RAGGIUNTO DAI 15 COMUNI DEL CONSORZIO CALABRIA GIUBILEO 2000 guidati dal Comune capofila di CONFLENTI CZ, nella persona del suo Sindaco Dott. Giovanni PAOLA. IL 22 DICEMBRE 2015 ALL’UNANIMITA’ IL CONSIGLIO REGIONALE VOTA QUESTO IMPORTANTE ATTO A POCHI GIORNI DALLA DEFINITIVA DELIBERAZIONE DELLA II COMMISSIONE…UN PERCORSO CHE PROMUOVE “LA RETE” E CHE SIGILLA IL NOSTRO SANTUARIO DI SANTA MARIA DELLE ARMI NELLA RETE E NELLA PROTEZIONE DELLA LEGGE REGIONALE. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ESULTA AL PARI DEGLI ALTRI 14 COMUNI A QUESTO TOPICO RISULTATO E DA’ MERITO AL PIU’ TENACE PROPUGNATORE DEL DISEGNO DI LEGGE, IL DOTT.GIOVANNI PAOLA, DI CUI RIPORTO IL SUO TRIPUDIANTE COMMENTO STORICO POSTATO IERI SERA AL RIENTRO DA REGGIO CALABRIA… “Nel 1996 il mio ViceSindaco di allora, dr. Franco Esposito, mi lanciò l’idea di aggregare i Comuni della Calabria che ospitassero sui loro territori i Santuari di culto Mariano di altrettanta importanza rispetto al nostro, per spiritualità e frequentazione. Intuì subito la straordinarietà dell’idea e la feci immediatamente mia, impegnandomi da subito su questa progettualità, coinvolgendo l’allora Assessore Dr. Antonio Scalzo . A distanza di tanti anni quell’idea, partita da Conflenti e gestita dal nostro Comune nella modalità di “Capofila” di altre quattordici municipalità, oggi (22 Dicembre 2015) è diventata Legge Regionale. Dopo una giornata estenuante di attesa a Reggio Calabria, iniziata questa mattina, finalmente nella tarda serata è avvenuta la “fumata bianca”, con l’approvazione della Legge ALL’UNANIMITA’ da parte del Consiglio Regionale della Calabria. Infatti, dopo la brillante relazione dell’On. Antonio Scalzo (Co-firmatario insieme all’On. Giuseppe Aieta del disegno, diventato Legge) c’è stato il coro di consensi agli articolati, passati in rassegna uno per uno. Ogni articolo approvato equvaleva alla realizzazione di un sogno per un percorso difficile, fatto in salita e sempre condiviso con tutti i grandi colleghi Sindaci e compagni viaggio. Colgo l’occasione per farvi giungere i miei amicali e intensi auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, estesi alle Vostre famiglie e che gioia, serenità e soprattutto salute preservi la vostra vita. Antonio Carlomagno

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta