Il Cav. Cataldo Santoro confermato Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri (A.N.C.) Sezione di Cariati.

In occasione della ricorrenza del sacrificio di Salvo D’Acquisto, il Vicebrigadiere dei carabinieri che, a solo 22 anni, addossandosi la colpa di una presunta azione anti nazista fu giustiziato a Palidoro, paesino laziale alle porte di Roma, dai soldati tedeschi, il 23 settembre del 1943, per salvare 22 suoi concittadini, accusati ingiustamente di un inesistente atto terroristico, la Sezione di Cariati, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, nel rendere viva la memoria di quel gesto, ha rinnovato le sue cariche elettive, proprio nello stesso giorno del martirio. Presidente è stato confermato, a larghissima maggioranza, il Cav. Cataldo Santoro. Nella stessa giornata sono stati eletti consiglieri titolari: il Brig. Antonio Arguirò, il Mar. Michele Condosta, il Mar. Pasquale Conversano ed il Mar. Giovanni Fanigliulo e consiglieri di riserva: il Car. Raffaele Morelli e il Brig. Mario Arturo. Segretario è stato nominato il Mar. Pasquale Patera. Il consiglio ha poi designato Ignazio Russo addetto stampa della sezione. Al termine dell’incontro il Presidente Santoro ha tracciato le linee programmatiche per i prossimi mesi. Tra i progetti approvati c’è la seconda visita a Domodossola, il 10 novembre 2013, per partecipare alla commemorazione dei caduti di Nassiriya. L’A.N.C. di Domodossola, poi, restituirà la visita all’A.N.C. di Cariati il 31 dicembre 2012, per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno, all’insegna dell’amicizia tra le due sezioni gemellate. Un’altra valida iniziativa programmata riguarda la realizzazione di un progetto a favore degli alunni che frequentano le scuole cittadine, tendente a prevenire le deviazioni giovanili e l’abuso di sostanze proibite. Un’altra idea che si sta mettendo in cantiere riguarda l’organizzazione del 2^ raduno Regionale dell’A.N.C., vista la buona riuscita del primo, tenuto nel giugno scorso.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta