Il cariatese Massimo Tallarico entra nel Rotary Club “Terra degli Enotri”di Cirò Marina

Il giovane imprenditore e biologo cariatese Massimo Tallarico è entrato a far parte del Rotary Club Terra degli Enotri di Cirò Marina. La cerimonia si è tenuta lo scorso venerdì 25 maggio presso l’hotel Il Gabbiano, sede ufficiale del Rotary Club Terra degli Enotri di Cirò Marina nell’ambito del Caminetto su “I Fratelli Bandiera”,  a livello di Interclub (R.C. di Cariati e R.C. di Cirò Marina). L’evento si è svolto alla presenza dei soci, delle autorità rotariane ed istituzionali del territorio.

“Un onore per me essere stato ammesso a far parte del Club Terra degli Enotri – ha dichiarato Massimo Tallarico – . Mi impegnerò, come uomo e come professionista, per diffondere i principi su cui si fonda il messaggio rotariano: in particolare, quello di diffondere il valore del servizio, motore e propulsore ideale di ogni attività. Promuoverò all’interno della comunità dei soci la mia categoria professionale, alla quale tengo molto: credo che il settore del turismo alberghiero e della ristorazione possano dare un contributo concreto per il benessere del territorio”.

La cerimonia è stata introdotta dai presidenti dei Rotary Club di Cariati e di Cirò Marina, che si sono soffermati sui principi, la funzione e le finalità del Rotary. A seguire, il Past President Giuseppe Virardi ha presentato il curriculum vitae del nuovo socio, Massimo Tallarico.

CHI È MASSIMO TALLARICO. Coniugato con Maria Concetta Rocciolo, Massimo ha conseguito il diploma in Elettronica e Telecomunicazioni, con una tesi sulle Energie rinnovabili.

È laureando in Biologia presso l’Unical, Università degli Studi della Calabria, con una tesi sulle Mutazioni genetiche del cancro del colon-retto. Ha partecipato intensamente e attivamente, in senso politico-organizzativo, alla vita universitaria, venendo eletto nel Consiglio di Facoltà di Biologia. Ha frequentato e conseguito un Master in Microbiologia Applicata e un Master in Genetica delle Emoglobinopatie.

Atualmente svolge attività di imprenditore nel settore turistico alberghiero e della ristorazione con diverse strutture (hotel, ristorante, pizzeria, bar) sul territorio di pertinenza. Ha l’hobby della lettura soprattutto di carattere storico (storia egizia, greca e romana) ed è appassionato di problematiche medico-scientifiche.

Molto vicino ai problemi della comunità, è sempre disponibile a ogni iniziativa di carattere umanitario, collaborando con enti, istituzioni e associazioni di volontariato del territorio ed offrendo materiali di utilità alimentare e contributi economici; organizzando eventi con cene di beneficenza per famiglie bisognose e persone in difficoltà.

Come si legge nella formula di benvenuto, il giovane cariatese è stato accolto per le sue “qualità di intelletto e di cuore” che lo rendono adatto a interpretare e diffondere il messaggio del Rotary. Sarà così chiamato a contribuire ad arricchire la sua categoria professionale all’interno del Club, e allo stesso tempo a essere ambasciatore dei valori rotariani presso la sua categoria.

COSA FA UN ROTARY. Lo scopo di questo club, nato a Chicago nel 1905, è di diffondere il valore del servizio, motore e propulsore ideale di ogni attività. In particolare, esso si propone di:

– Promuovere e sviluppare relazioni amichevoli fra i propri soci per renderli meglio  atti a servire l’interesse generale.

– Informare ai principi della più alta rettitudine l’attività professionale ed   imprenditoriale, riconoscendo la dignità di ogni occupazione utile e facendo sì che  venga esercitata nella maniera più nobile, quale mezzo per servire la Collettività.

– Orientare l’attività privata, professionale e pubblica di ogni socio del Club secondo  l’ideale di servizio.

– Propagare la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace a livello  internazionale, mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra persone  esercitanti diverse attività economiche e professionali, unite nel comune proposito e  nella volontà di servire.

 

Jureka Srl
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta