I funerali di Leonardo Rizzo saranno celebrati nella mattinata di venerdì, 4 gennaio, nella Cattedrale di San Michele Arcangelo

Si è spento improvvisamente a Milano, nell’abitazione della figlia, dove era andato a trascorrere le festività, Leonardo Rizzo, per anni nostro corrispondente da Cariati. Leonardo Rizzo, 73 anni, giornalista pubblicista, coniugato, tre figlie, era direttore responsabile del giornale on line “il Ponte”, uno dei primi della rete, che aveva fondato, da pioniere, nel 1998, dopo aver creato l’emittente “Radio Centrale” nel 1977. Docente di materie tecniche in pensione, ha speso la vita per il giornalismo in una terra difficile. Magnificato, biasimato, odiato, ma sempre “fuori dalle righe”, i suoi servizi facevano discutere e sollevavano autentiche polemiche, di qualsiasi argomento egli trattasse. Si occupava di cronaca, sport (è stato dirigente della gloriosa Cariatese negli anni ‘70), cultura e, soprattutto politica, altra sua passione. Socialista da sempre, gli capitò pure di fare il sindaco, dal maggio 1987 al maggio 1988. Era difficile coniugare l’impegno politico con quello di giornalista “asettico”, ma rimase sempre padre e marito affettuoso, strenuo difensore dei valori familiari verso la moglie Maria e le figlie Tiziana, Finesia e Viviana alle quali era legato da strettissimi vincoli d’amore. I funerali di Leonardo Rizzo saranno celebrati nella mattinata di venerdì, 4 gennaio, nella Cattedrale di San Michele Arcangelo ove il giornalista riceverà, far gli altri, gli onori civili da parte delle autorità locali.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta