I cugini, Cariati e Torretta, domani si incontreranno in un vibrante derby

la squadra sarà seguita da un numero elevato di fans

Si è alla vigilia dell’ostico e vibrante derby con i cugini del Torretta per il Cariati calcio nella sesta giornata di ritorno del girone A del campionato di promozione calabrese.

Partita che dovrà rappresentare un punto di svolta per entrambe la squadre. Il presidente del Cariati Sabatino Tosto vuole archiviare, come del resto tutti gli altri componenti della dirigenza, quanto accaduto nelle ultime due trasferte di Cotronei e San fili e proiettarsi a quanto c’ è ancora da fare nell’immediato futuro: “ Inutile parlare del passato, afferma il massimo dirigente Sabatino Tosto, dobbiamo guardare avanti. Il nostro intento è quello di partire dalle ultime due prestazioni interne che i nostri ragazzi hanno saputo offrire, dominando, per gran parte delle due gare, prima con la Juvenilia di Maluchi e poi con la Garibaldina di Juliano tre giorni dopo contro due compagini avversarie quotate e dure ad arrendersi ed ottenendo i giusti riconoscimenti dagli stessi nostri avversari. Quello che ho visto fare dal nostro collettivo, in termini di gioco, di impegno e di occasioni costruite, prosegue Sabatino Tosto, ci lascia tranquilli ed al tempo stesso convinti che tutti i ragazzi della rosa sono nelle condizioni di dare ancora molto per lo sport del Cariati calcio”.

Il futuro della nostra Società sportiva è già inquadrato: “ Inutile fare programmi o calcoli, aggiunge Sabatino Tosto, dovremo giocare ogni partita, a partire già da domani sette febbraio con il derby con il Torretta, con determinazione e cattiveria agonistica, dove ci aspetta una compagine che, sino ad oggi, ha saputo conseguire sinora ben 26 punti, la nona posizione in classifica generale, alquanto lontana dalla zona play out”.

Il brasiliano Rafael Monteiro, autore di ben undici reti, spiega il momento che sta attraversando il Cariati : “Il passanto recente è alle spalle e dobbiamo pensare esclusivamente al presente. Nella nostra testa c’è solo l’impegno costante contro i cugini del Torretta con l’obiettivo di proseguire il nostro cammino con una nuova vittoria, la dodicesima stagionale, ed avvicinarci sempre più verso le tre battistrada: Luzzese, Corigliano e Cotronei”.

Circa la formazione che scenderà in campo contro la compagine del Torretta il tecnico del Cariati non ha fatto capire niente, in quanto vi sono calciatori che accusano infortuni vari, tra i quali i centrocampisti Ferrentino e Sifonetti nonché il precario stato di forma accusato nelle ultime partite del fluidificante Bombarola, elemento portante della retroguardia del Cariati.

Una cosa è certa: la squadra sarà seguita da un numero elevato di fans, data la vicinanza dei due centri e soprattutto una rivalità sana,corretta e, soprattutto, sportiva che anima le due tifoserie.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta