I ballerini guidati dalla maestra Sanda Galati rappresenteranno la danza per il Csen

Prosegue a pieno ritmo il cammino della Compagnia di flamenco “Sandra Galati” di Mirto Crosia. Un gruppo affiatato di giovani ballerini che, guidati dalla stessa maestra Galati, nel 2010 ha pianificato un percorso, ormai, inarrestabile. Nei prossimi giorni, precisamente, dal 26 al 28 ottobre, i danzatori crosimirtesi saranno presenti allo Sports days di Rimini: una fiera che <>. Nello specifico la compagnia Sandra Galati rappresenterà la danza per il Csen, Centro sportivo educativo nazionale, e si esibirà, con uno spettacolo di flamenco, sabato 27 ottobre, a conclusione della seconda giornata dell’importante kermesse nazionale. I danzatori della compagnia calabresi sono, oltre alla stessa maestra Sandra Galati, Antonio Cetera, Barbara Arci, Serafina Abruscia, Mariafrancesca Anastasio. I giovani ballerini jonici avranno modo di evidenziare la loro bravura, professionalità e la competenza acquisita nel corso degli anni. A Rimini, in occasione dello Sports days, giungeranno le medaglie olimpiche di Londra 2012, decine di organismi sportivi, migliaia di atleti. Saranno evidenziate le novità del mondo dello sport. Sono previsti numerosi eventi indoor e outdoor, convegni e gare. Anche per i giovani ballerini di Mirto Crosia sarà una tappa importante per la loro carriera artistica: la possibilità, fra l’altro, di confrontarsi con tanti atleti, anche di altre discipline, provenienti dalle varie regioni d’Italia. Intanto, proseguono gli impegni per la compagnia crosimirtese, che fa parte di una struttura più ampia, (nella quale continua a studiare e a perfezionarsi): l’Associazione sportiva dilettantistica Accademia “New Eurodance” di Mirto Crosia, il cui direttore artistico è la stessa Sandra Galati. I successi per questi danzatori si susseguono, sia a livello locale e regionale e sia al di fuori dei confini calabresi. D’altronde, questi trionfi sono ovvi se si considera che i componenti della suddetta compagnia, negli anni, scorsi hanno conquistato il titolo di “campioni italiani flamenco”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta