Esperienza Cariati 2018

Un altro paio di giorni e siamo a ferragosto. Quindi la stagione estiva 2017 verrà archiviata. Sarà tempo di bilanci e di conseguenza anche l’Amministrazione comunale di Cariati dovrà fare le sue verifiche e valutazioni.

Analizzare i pro e i contro dell’estate appena alle spalle e attrezzarsi, al fine di dare seguito al percorso di rilancio turistico della località del basso ionio cosentino, a rispondere così il prossimo anno alle innumerevoli richieste arrivate in queste settimane da parte degli abituali vacanzieri.

E, allora, avrei un’idea semplice e simpatica da lanciare al Primo cittadino, avv. Filomena Greco, e all’intera sua maggioranza. Un’iniziativa che avrebbe lo scopo di rafforzare il senso di appartenenza degli storici turisti che trascorrono le loro vacanze a Cariati da più di un trentennio, che assicuro non sono in fondo pochi.

Si tratta del progetto “Esperienza Cariati 2018”, già praticata in altre località balneari della nostra amata Italia. Vengo al dunque.

Insomma, laddove si consigliasse ad amici e parenti di trascorrere a Cariati parte della stagione estiva 2018 si riceverebbe in cambio, ad esempio, unitamente all’amico invitato un bonus di spesa di un importo da stabilire.

Un progetto che richiede di stabilire una sinergia fattiva, o meglio una stretta collaborazione, tra i commercianti, esercenti balneari e imprenditori locali e la stessa amministrazione comunale.

In realtà un modo per intensificare la presenza turistica e anche per allungare la stagione stiva – cioè destagionalizzare – ancora troppo concentrata esclusivamente nelle due settimane centrali d’agosto.

Tuttavia le idee per migliorare la fruibilità turistica di Cariati possono essere davvero tante. Importante é metterle in cantiere e chiedere, vista anche la componente familiare della presenza turistica, che tutto avvenga con la complicità di chi ama e rispetta il paese, frequentandolo da tempo, e gli stessi operatori che da progetti simili ne trarrebbero un significativo vantaggio.

Infine, giusto a completamento si potrebbe pensare anche di premiare per la fidelizzazione con una targa ricordo i tanti turisti che da oltre trenta anni a salire, scelgono Cariati come meta delle loro vacanze e qualcuno anche per il resto dell’anno, una volta conquistata la tanta ambita pensione!

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta