Domani, domenica 23 novembre in Calabria c’é l’appuntamento con le urne.

Sono cinque i candidati alla presidenza della Regione: Cono Cantelmi del Movimento Cinquestelle, Nicola D’Ascola di Alleanza Popolare (Ncd e Udc), Wanda Ferro del centrodestra (Fi, FdI-An e Popolo della Libertà), Domenico Gattuso dell’Altra Calabria (raccoglie partiti e movimenti di sinistra) e Mario Oliverio del centrosinistra (Pd, Democratici e Progressisti, Centro Democratico, Oliverio Presidente, Nuovo Cdu, Autonomia e Diritti, Calabria in Rete, La Sinistra). Escono da una campagna particolarmente difficile. Molte divisioni, più che competitiva. Si vota solo dalle 7 alle 23. L’elettore dovrà presentarsi con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Si può votare solo per un candidato al presidente della Giunta regionale tracciando una croce sul relativo rettangolo. Oppure votare per un candidato a presidente della Giunta regionale, tracciando una croce sul relativo rettangolo, e per una delle liste a esso collegate, tracciando una croce sul contrassegno di una di tali liste. Altrimenti votare a favore solo di una lista, tracciando una croce sul contrassegno (in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato presidente della Giunta a essa collegato). L’elettore può esprimere nelle apposite righe della scheda un solo voto di preferenza per un candidato a consigliere regionale, scrivendone il cognome o il nome e il cognome. Non è ammesso il voto disgiunto, per cui non è possibile esprimere il voto per un candidato presidente e contemporaneamente per una delle altre liste ad esso non collegate.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta