CULTURISMO, ROSSANO SUL TETTO DEL MONDO

Il rossanese Salvatore DE SANCTIS è il campione del mondo di Bodybuilding. L’atleta si è classificato al primo posto nella XVI edizione del Campionato Mondiale Ibfa, su circa 200 partecipanti provenienti da tutti i continenti, entrando così nella storia del Culturismo. Eccellenti i risultati raggiunti anche dagli altri due culturisti locali, Gianluca GRILLO che ha conquistato il quarto posto nella categoria altezza 173+0k e Vittorio FERRANTE campione del mondo nella categoria fashion. Ai tre campioni, supportati tecnicamente da Pietro LUCISANO e Salvatore CROPANISE, giudici di gara alla kermesse romana, e all’intero staff della palestra Body Fitness giungono i complimenti del sindaco Giuseppe ANTONIOTTI e dell’assessore allo sport, Giuseppe LIBRANDI. Rossano ed il territorio – dichiarano soddisfatti ANTONIOTTI e LIBRANDI – con questo ennesimo entusiasmante traguardo, si attestano come una delle aree più floride e vincenti dell’intero panorama sportivo italiano ed internazionale. Porgiamo il nostro augurio ai tre campioni, affinché continuino attraverso la loro dedizione verso una disciplina impegnativa e carica di sacrificio, a portare alto il proprio nome e quello della Città. Certi – concludono – che sapranno esprimere al meglio i valori più nobili dello sport. Lo scorso sabato 26 ottobre, a Roma, nel Palazzo Cavicchi, si è svolta la XVI edizione del campionato del mondo di bodybuilding Ibfa, presentata da Biagio FILIZOLA. Salvatore DE SANCTIS ha ottenuto il primo posto nella categoria over 40, ed è riuscito a vincere il titolo assoluto over, e il titolo assoluto di body building, nella categoria pesi massimi davanti a 200 atleti provenienti da ogni parte del mondo. Rossano continua ad essere patria di eccellenze anche nell’ambito sportivo. Infatti, oltre a DE SANCTIS, ottimi risultati sono stati conseguiti da Gianluca GRILLO quarto posto nella categoria altezza 173+0k e Vittorio FERRANTE, campione del mondo nella nuova categoria fashion. – (Fonte: MONTESANTO SAS Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta