CULTURA, INAUGURATO IL MUSEO DELLE REGIE FERRIERE DI MONGIANA

Ieri mattina il Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti ha tagliato il nastro del Museo delle Reali Ferriere Borboniche di Mongiana. “E’ un giorno importante per la Calabria, per il Sud e per l’Italia – ha detto Scopelliti. E’ la dimostrazione che attraverso la cultura si recuperano le proprie radici e si costruisce lo sviluppo economico e civile”. Alla cerimonia, che ha avuto un taglio istituzionale e culturale insieme, hanno preso parte i commissari del Comune Maria Carolina Ippolito e Gianfranco Ielo, il progettista Gennaro Matacena, il Presidente della Fondazione “Napoli Novantanove” Mirella Barracco, il giornalista e scrittore Pino Aprile, e i professori Vittorio Daniele dell’Universita’ della “Magna Grecia” di Catanzaro e Nicola Ruggieri dell’Universita’ della Calabria. Ha concluso l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri che ha “un simbolo ed una metafora di quello che il Sud poteva essere e finora non e’ stato. Il recupero dell’identità e della memoria e’ un dovere civile da trasmettere alle giovani generazioni. Oggi e’ solo l’inizio una lunga traversata che, partendo dal passato, ci porta verso il futuro”. L’Amministrazione Comunale ha gia’ avviato un bando per la gestione della struttura e la Regione Calabria, come ha ricordato il Presidente Scopelliti, ha gia’ ulteriormente finanziato non solo il recupero degli altiforni di Mongiana ma anche il parco minerario di Stilo e il Museo di Pazzano, dando concretezza e continuità alla filiera delle ferriere.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta