TURISMI, TUTTO ESAURITO A NOVACCO

Turismo della montagna, ancora una volta tutto esaurito a Novacco. Questa volta, siamo in autunno inoltrato, per la tradizionale giornata micologica svoltasi domenica scorsa. Numerosi sono stati gli appassionati ed i semplici amanti e scopritori del paesaggio arrivati in vetta sul Pollino saracenaro. Obiettivo: cimentarsi nella ricerca e raccolta funghi tra i faggi rossastri, nel pianoro che a breve diventerà una grande pista naturale per lo sci da fondo. Nutrita, come sempre, la presenza di ospiti pugliesi. Continua a funzionare – spiega il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI, che ha accolto e accompagnato i visitatori insieme allo staff dell’ufficio turistico comunale – la permanente proposta turistica del Paese del Moscato Passito – Presidio Slow Food e bene culturale immateriale della Calabria. Con un metodo – dice – che caratterizza il lavoro di squadra di una Giunta che crede ed investe da anni nelle politiche per i turismi, al plurale: destagionalizzare. E ci stiamo riuscendo – aggiunge – con risultati che ci auguriamo possano diventare ed essere avvertiti – conclude – conquista e patrimonio condiviso dell’intera comunità e del territorio. Perché – chiosa GAGLIARDI – Saracena funziona se tutto il Pollino e la Calabria sanno vendersi per e con ciò che hanno di più distintivo ed esclusivo. FUNGHI, MONTAGNA, PAESAGGIO, PRODOTTI DEL TERROIR. E’ così che Saracena continua ad attrarre e ad emozionare, in tutti i mesi dell’anno. Dal Moscato Passito (c’era quello delle cantine VIOLA e LAURITO), alle tipicità proposte dall’azienda agricola di castagne di Franco LAURITO a quelle della macelleria RADESCA e del forno di Giuseppe RICCIO. Fino ai salumi ed latticini celebri della vicina CAMPOTENESE. Tutto esposto in degustazione per quanti, domenica scorsa, hanno optato per una giornata all’insegna del turismo di prossimità, sostenibile e salutare. Entusiasti della giornata è stato soprattutto il gruppo venuto dalla Puglia, composto da 16 persone che ha pernottato nei rifugi e gustato i piatti tipici preparati presso l’attrezzato ed accogliente Centro Turistico di Novacco gestito da Umberto TAVOLARO. Per la parte tecnica della giornata, la spiegazione dei funghi, c’era Italo DI BENEDETTO, vigile sanitario dell’Asp di Castrovillari che, a fine pranzo, ha illustrato a tutti i partecipanti a questa prima giornata micologica della stagione 2013 come districarsi con abilità e informazioni preziose nel ricchissimo ed affascinante, ma anche pericoloso universo dei funghi. (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta