CULTURA, ARTE CONTEMPORANEA ANCHE NELLE CASE DI RECLUSIONE.

CATANZARO (14.12.2012) – Nelle settimane scorse, al MAXXI, Museo dell’Arte del XXI secolo, di Roma, l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha presentato il piano dell’arte contemporanea della Calabria, che, con 3 milioni e mezzo di euro, rappresenta oggi l’investimento pubblico più consistente che si stia realizzando nel settore in Italia. Una chiara scelta strategica sul ruolo della cultura compiuta dal Presidente Giuseppe Scopelliti. Nell’ambito di questa iniziativa, che vede finanziati sette progetti per due anni, c’e’ anche quello del Museo di Arte Contemporanea di Acri (MACA) che promuove “MacArtCalabriaProject”. Una sezione significativa del progetto e’ denominato “Arte nelle case di reclusione”, che nasce come un laboratorio di sperimentazione dell’arte contemporanea come esperienza educativa, formativa e creativa permanente. Tra le proposte del progetto vi è l’offerta di laboratori, workshop, orientamento, oltre che partecipazione ad eventi, mostre ed esposizioni. L’idea è quella di creare un luogo dalla cultura diffusa, che comprenda non solo la città e la scuola, ma anche i luoghi di riabilitazione, nella fattispecie la Casa di reclusione di Rossano. I laboratori di espressività artistica sono curati dall’associazione “Itineraria Bruttii” con il supporto della ditta di ceramica artistica “P.F. Pirri” che gia’ opera nell’istituto penitenziario. Sabato 15 dicembre, alle ore 10, presso la Casa di Reclusione di Rossano, si terrà il convegno di presentazione del progetto con l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri. Saranno presenti il Direttore Casa di Reclusione di Rossano Giuseppe Carrà, il Direttore artistico del MACA Silvio Vigliaturo, il direttore scientifico dell’associazione “Itineraria Bruttii” Paolo Gallo, la criminologa Tullia Lio, il Prefetto di Cosenza Raffaele Cannizzaro, il Presidente della Commissione Regionale contro la Ndrangheta del Consiglio Regionale Salvatore Magarò, l’Assessore alla Cultura del Comune di Acri Anna Vigliaturo. L’incontro sarà moderato dal Presidente della Fondazione “Vincenzo Padula” Giuseppe Cristofaro. Alla manifestazione saranno presenti istituti scolastici, associazioni ed imprese. In tale occasione verranno presentate in anteprima le opere realizzate dagli ospiti della Casa di Reclusione. Le opere saranno esposte al MACA all’interno del museo permanente dal 20 dicembre 2012 al 10 febbraio 2013. L’obiettivo del piano dell’arte contemporanea è finalizzato a sviluppare una moderna e competitiva offerta culturale, in grado di migliorare l’attrattività del territorio con la predisposizione e realizzazione di itinerari culturali sull’arte contemporanea in Calabria, trasformandola da regione che importa cultura a regione che la esporta nel resto d’Italia e del mondo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta