Critelli torna sulla sanità: opportuno energica e risolutiva azione “politica”

     Nonostante le rassicurazioni dei giorni scorsi ,da parte del governatore della regione Calabria, il PPI dell’ex ospedale di  Cariati continua a versare in una situazione di perenne e “grave difficoltà”,  causata dalla cronica mancanza di personale medico,paramendico ed infermieristico.

    Appare utile evidenziare che il PPI di Cariati,nonostante l’esiguità delle risorse umane, eroga oltre 9.000 prestazioni di pronto intervento ogni anno.

    Siamo già in “estate” e , come ogni anno,  la popolazione dell’intero comprensorio si triplica cosi come le richieste di assistenza sanitaria di primo intervento.

     Nonostante l’ex presidio ospedaliero di Cariati, sia stato destinatario di oltre 9.000.000,00 di euro quale “casa della salute”, ad oggi neppure un euro è stato speso nel “silenzio omertoso” della politica locale e regionale.

    E’ evidente che le forze politiche di centro,destra e Sinistra, che negli   anni passati hanno amministrato la sanità, hanno dato prova di incapacità,  negligenza ed insipienza .  In verità, i politici nostrani, hanno mostrato,abile capacità,  nell’  utilizzare questo territorio solo come serbatoio di voti.

   Penso  sia opportuno una energica e risolutiva azione “politica” tesa alla difesa del diritto alla salute. Invito il Sindaco di Cariati , nella sua duplice veste,  i consiglieri di minoranza tutti, i partiti e le associazioni locali ad attivarsi al più presto e prima che anche il PPI ci venga definitivamente  “scippato”.

 

                                                                                                                      Tommaso Critelli

                                                                                 

 

 

  

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta