COSENZA/MONTESANTO: ritornare lì dove tutto è partito a fianco del comitato popolare

Si è tenuto ieri 4 dicembre presso il cinema teatro di Cariati, il consiglio comunale convocato dalla minoranza consiliare per discutere sull’emergenza sanitaria e l’inserimento dell’ospedale “Vittorio Cosentino” nella rete ospedaliera regionale.

Alla discussione hanno partecipato alcuni sindaci del territorio, rappresentanti di associazioni e movimenti politici su invito discrezionale della Alternativa maggioranza e stando ben attenti ad escludere dal confronto quelle espressioni politiche e quelle forze democratiche che esprimono dissenso nei loro confronti.

Purtroppo dobbiamo ancora una volta prendere atto che questa Maggioranza ha perso l’ennesima occasione di dimostrare senso di responsabilità e risultando sorda e cieca  alle reali necessità  del territorio, che chiede a gran voce la riapertura dell’ospedale pubblico “Vittorio Cosentino” attraverso il suo  inserimento nella rete ospedaliera regionale, così come ben specificato nella proposta di deliberazione chiara e semplice,  sottoposta al consiglio comunale dalle consigliere Alda Montesanto e Rita Cosenza, l’Alternativa maggioranza  ha ancora una volta anteposto la propria smania di protagonismo al bene comune ed al bene pubblico e si è votata con i soli suoi voti l’ennesima farlocca delibera, che non porterà di certo al raggiungimento dell’ obiettivo della nostra battaglia e del comitato popolare che ormai da settimane sta occupando  il presidio ospedaliero e che noi  sosteniamo .

Ancora una volta ahinoi! Dobbiamo constatare il fallimento della via istituzionale che rimane ingessata nelle sue posizioni nonostante fino ad ora nulla hanno prodotto.

Ne prendiamo atto e piuttosto che mascherarci con finti abiti buonisti preferiamo rispogliarci e ritornare lì dove tutto è partito, a fianco del comitato popolare rappresentato dal popolo cariatese e da tutte quelle forze che stanno lottando concretamente, con sacrificio e spirito di abnegazione per il diritto alla salute e per la riapertura dell’ospedale pubblico Vittorio Cosentino, per urlare a gran voce e con forza l’unica richiesta che rimasta inascoltata in consiglio comunale, auspichiamo possa trovare riscontro da parte del Commissario Longo ossia :

       reinserimento del Vittorio Cosentino nella rete ospedaliera regionale;

       stop ai fiumi di denaro nelle tasche dei privati della sanità calabrese;

       richiesta al Governo di porre fine immediatamente al commissariamento della sanità calabrese con il conseguente azzeramento del debito;

       revoca del piano di Rientro.

Questo ci chiede il popolo cariatese ed a queste istanze voi Amministratori responsabili e coscienziosi ieri in consiglio non avete prestato ascolto ne dato risposte.

Firmato Le consigliere di minoranza

Alda Montesanto e Rita Cosenza

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta