CONTROLLI ATTIVITA’ COMMERCIALI: 2 PERSONE DENUNCIATE PER TRUFFA E FURTO DI ENERGIA ELETTRICA.

La settimana scorsa, il personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Rossano, diretto dal Vice Questore dott. Raffaele DE MARCO, unitamente al personale tecnico dell’ENEL – Unità di Sicurezza – effettuavano controlli all’interno di circa 40 attività commerciali, perlopiù locali pubblici, ubicati nel comune di Rossano, al fine di accertare l’indebita fruizione di energia elettrica. In particolare al termine dei controlli il personale operante rinveniva posizionati sulla parte superiore del contattore dell’energia elettrica, installato in due locali pubblici, un c.d. magnete che permetteva in un caso di falsare le registrazioni del consumo di energia e potenza fino al 90% in meno, rispetto all’effettivo prelievo e nell’altro caso di falsare le registrazioni del consumo fino al 67% in meno rispetto al consumo reale. Entrambi i contatori sprovvisti del “magnete” funzionavano correttamente. Al termine degli accertamenti tecnici di rito, ad opera del personale tecnico dell’Enel la fornitura elettrica veniva staccata, mentre il magnete veniva acquisito e repertato. I titolari dei due esercizi commerciali e intestatati del contatore venivano denunciati alla Procura della Repubblica di Rossano per truffa e furto di energia elettrica. Il medesimo personale dell’Enel si riservava di quantificare il danno subito.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta