COMPROMESSA E CHIUSA STRADA MANDATORICCIO-PIETRAPAOLA

Dissesto idrogeologico, chiusa la strada intercomunale Mandatoriccio-Pietrapaola. L’arteria risulta, infatti, gravemente compromessa a causa delle violente piogge che hanno imperversato nei giorni scorsi. Il Comune di Mandatoriccio non dispone delle risorse necessarie per la messa in sicurezza del tratto interessato. Serve l’intervento della Protezione Civile regionale. È quanto dichiara e chiede il Sindaco Angelo DONNICI rivolgendosi pubblicamente a Carlo TANSI neo dirigente della Protezione Civile regionale del quale, anche in questa occasione, si ribadiscono le qualità professionali ed umane. Confermo massime stima e fiducia – continua il Primo Cittadino – nei confronti di TANSI. Sono consapevole, del resto, dell’importante e delicatissimo ruolo affidatogli in una regione nella quale l’emergenza dissesto idrogeologico resta la priorità delle priorità. Ritengo, per questi motivi, che il Governatore OLIVERIO, scegliendo questo professionista, abbia fatto la scelta migliore. Lo stesso TANSI – aggiunge il Sindaco – è già a conoscenza delle condizioni in cui versano alcune aree del nostro Comune. La strada compromessa è un’arteria fondamentale e preziosa per le comunità di Mandatoriccio e Pietrapaola ed è molto frequentata specialmente nel periodo invernale. È necessario l’intervento delle autorità competenti per far fronte con immediatezza alla messa in sicurezza dell’area interessata. Ricordo – conclude DONNICI – che questo disagio si somma a quelli causati della frana registratasi, intorno alla fine dello scorso mese di maggio, in località Cozzo della Gabella. Risultano, infatti, ancora sfollate le undici famiglie della zona. Sulla strada intercomunale il maltempo ha provocato un evidente dislivello in prossimità del depuratore sito in località Vallone Arciprete e una pericolosa fessura nel centro della carreggiata. Inoltre il muro che delimita la carreggiata si presenta fortemente inclinato ed in gran parte interrato e non più esistente. – (Fonte/Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta