Celebrata solennemente la festa della Madonna del Pettoruto a San Sosti (CS).

(SAN SOSTI – COSENZA) La festa è stata celebrata presso l’omonimo santuario situato nella Gola del fiume Rosa, meta di pellegrinaggi, durante tutto l’arco dell’anno e soprattutto il 7 settembre. L’appellativo Pettoruto, dato alla Madonna, deriva da petruto, cioè petroso, roccioso, com’è la natura del terreno di tutta la zona montuosa presso San Sosti. Anche oggi, dicevamo, si è rinnovata la tradizione con una solenne cerimonia, seguita da una marea di fedeli accorsi da ogni parte della Calabria e della Lucania, officiata da Mons. Leonardo Bonanno Vescovo di Sam Marco Argentano-Scalea, coadiuvato da Mons. Cono Araugio Vicario Generale, Mons. Carmelo Terranova Vicario Pastorale e da Mons. Ciro Favaro, Rettore del seminario diocesano. Alla manifestazione religiosa hanno, pure, partecipato i sindaci del comprensorio con i loro gonfaloni, il Consigliere Regionale on. Giulio Serra e l’on. Mario Oliverio, Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta