CARIATI UNITA. CARENZA IDRICA: SORICAL sconfessa quanto sostenuto dal sindaco

“Intervento dei tecnici Sorical al serbatoio di Cariati. Il personale ha infatti verificato i motivi della carenza idrica di alcuni quartieri della cittadina jonica. Dai controlli effettuati è emerso che l’acqua proveniente dall’acquedotto Lese, gestito dalla Sorical, veniva immessa direttamente in rete bypassando il serbatoio.
Questa manovra sbagliata impediva alla rete idrica di entrare in pressione e alimentare le abitazioni poste in una posizione idraulica sfavorevole rispetto al serbatoio. La corretta messa in esercizio del serbatoio dovrebbe migliorare l’erogazione sul territorio comunale.
I serbatoi in testa alla reti di distribuzione hanno la funzione di accumulo quando la richiesta di acqua dei cittadini è inferiore a quelle in entrata, e di compenso, quando al mattino i consumi sono maggiori rispetto dell’acqua in entrata al serbatoio. Per questo, i tecnici della Sorical hanno consigliato agli addetti del Comune di Cariati di procedere con le chiusure notturne del serbatoio nel caso in cui a tarda ora si dovesse riscontrare un livello troppo basso di accumulo.”
(Fonte: cn24tv)
Se la notizia dovesse essere vera (come noi riteniamo che sia) viene ulteriormente confermata la totale incapacità del sindaco di Cariati e di tutta la disamministrazione comunale a gestire anche l’ordinaria amministrazione.
Le bugie raccontate in ogni dove al solo fine di nascondere tale incapacità scaricando, come al solito, le responsabilità su altri, oggi vengono clamorosamente smentite dalla SORICAL, accusata in più occasioni di “aver ceduto l’acqua alla patata”, che, con un proprio comunicato stampa informa che “dai controlli effettuati dal proprio personale è emerso che l’acqua proveniente dall’acquedotto Lese, gestito dalla Sorical, veniva immessa direttamente in rete bypassando il serbatoio”!
Cosa gravissima quella sostenuta dalla SORICAL che sconfessa totalmente quanto sostenuto, anche in consiglio comunale, dal sindaco e da tutti i disamministratori.
Auspichiamo che qualcuno si degni immediatamente di chiedere scusa ai Cariatesi costretti a subire da settimana la mancanza di acqua e di raccontare la verità su questa assurda mancanza d’acqua che sta penalizzando il centro storico da mesi.
Chiediamo, ancora una volta, le dimissioni di chi dal primo giorno dimostra di non essere all’altezza del ruolo che si ostina a tutti i costi a ricoprire.
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta