Cariati: si è riunito ieri il Consiglio comunale

La sindaca Filomena Greco: «Necessario uno sforzo da parte di associazioni, scuola, famiglie e cittadini per rendere Cariati una cittadina prospera»

 Variazione del bilancio, linee programmatiche, schema di convenzione con l’Aterp e concessione del porto gli argomenti all’ordine del giorno

Si è riunito ieri, mercoledì 24 ottobre, il Consiglio comunale di Cariati. Nei locali del Centro sociale, l’assise ha discusso di una serie di punti all’ordine del giorno, tra i quali: ratifica di variazione di bilancio (delibera di G.M. n. 124 del 9 ottobre 2018), linee programmatiche, approvazione convenzione per la gestione associata del servizio di segreteria comunale, approvazione schema di convenzione tra il Comune di Cariati e l’Aterp di Cosenza, approvazione di indirizzi per la predisposizione di una procedura finalizzata alla concessione del porto turistico del Comune.

Tutti i punti sono stati votati dalla sola maggioranza. I quattro consiglieri di minoranza si sono astenuti per tutti i punti all’ordine del giorno e hanno espresso voto contrario per il punto sulle linee programmatiche. Mentre, per il punto relativo alla procedura per la concessione del porto turistico, si è deciso all’unanimità di rimandare la discussione al prossimo Consiglio a causa dell’assenza per motivi di salute dell’assessore alla Promozione del porto e della pesca Ines Scalioti.

La sindaca Filomena Greco ha presentato il punto sulle linee programmatiche: queste altro non sono che le linee guida del programma elettorale sottoscritto e votato dai cittadini cariatesi.

La Prima cittadina si è soffermata sulle difficoltà riscontrate nei diciotto mesi del primo mandato elettorale, oltre che per lo stato di dissesto finanziario anche per la situazione interna agli uffici comunali, che sono sottodimensionati e che nei prossimi tempi subiranno ancora tagli per numerosi pensionamenti dei dipendenti. Nonostante questo, molte sono state le cose già realizzate e molte quelle prossime alla realizzazione.

«È necessaria però – ha dichiarato la sindaca Filomena Greco – non solo la collaborazione fattiva tra maggioranza e minoranza, ma anche uno sforzo da parte di tutte le associazioni di categoria, della scuola, delle famiglie e dei cittadini tutti per riuscire nell’obiettivo che tutti dobbiamo perseguire: rendere Cariati una cittadina prospera, vivibile e che sia il fulcro di tutto il territorio circostante».

L’assessore al Bilancio Sergio Salvati ha introdotto il punto, squisitamente tecnico, sulla ratifica di variazione di bilancio. Lo stesso Salvati ha poi relazionato anche sui punti relativi alla convenzione con l’Aterp di Cosenza e sull’indirizzo per la procedura finalizzata alla concessione del porto turistico di Cariati. Punti sui quali avrebbe dovuto relazionare l’assessore al ramo Ines Scalioti, purtroppo assente per motivi di salute.

E proprio su quest’ultimo punto – la procedura per la concessione del porto –  sono stati richiesti dei chiarimenti da parte dei consiglieri di minoranza. Ma, vista l’assenza dell’assessore Scalioti al consiglio comunale e del capogruppo di Cariati Unita Leonardo Trento alla conferenza dei capigruppo, e soprattutto grazie al reale spirito di apertura della Sindaca e di tutta la maggioranza nei confronti della minoranza, si è votato all’unanimità il rinvio della discussione al prossimo consiglio comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta