CARIATI. PIANO SPIAGGIA, OK BANDO PER ASSEGNAZIONE LOTTI

APA: OCCUPAZIONE E MIGLIORI SERVIZI TURISTICI

COMUNICATO STAMPA N.15 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 31.1.2020


DOMANDE ENTRO VENERDÌ 6 MARZO 

CARIATI (Cs), venerdì 31 gennaio 2019 – Iter per nuove concessioni demaniali marittime per uso turistico – ricettivo, quella di oggi, venerdì 31 gennaio, rappresenta per la Città e per il territorio una data storica. Dopo circa 15 anni è stato finalmente pubblicato il bando per l’assegnazione dei 26 lotti liberi distribuiti sui 12 chilometri di litorale cariatese. I termini per partecipare scadono alle ore 13 di venerdì 6 marzo.

È quanto fa sapere l’assessore all’urbanistica e alle politiche del territorio Paola Apa esprimendo soddisfazione per il risultato dell’Esecutivo Greco che consentirà non solo di migliorare e garantire maggiori servizi turistici ma anche di favorire l’occupazione.

 Avviato dall’allora assessore Maria Elena Ciccopiedi, l’iter con la pubblicazione del bando redatto dal dirigente dell’area tecnica Agostino Chiarello – sottolinea la Apa – entra nella fase clou. Quella cioè della progettazione, dei contenuti, delle proposte da parte dei privati che andranno ad arricchire l’offerta di Cariati come destinazione turistica a 360 gradi.

 I 26 lotti, di superficie variabile, andranno ad ospitare stabilimenti balneari, aree verdi attrezzate, pedane per la posa di tavoli e sedie, aree balneari con servizi e parchi giochi. Tutte le aree ricadono nelle zone già urbanizzate e/ o servite dai servizi essenziali, come rete idrica, rete fognaria e viabilità.

La commissione giudicherà le proposte sulla base, dell’offerta tecnica ed economica, guardando, tra le altre cose, alla compatibilità in termini di qualità degli impianti e dei manufatti, la corrispondenza con l’identità del luogo, la scelta dei materiali naturali, ecocompatibili e a basso impatto ambientale e l’eventuale ricorso a fonti energetiche rinnovabili.

ntendono partecipare alla procedura di selezione per il rilascio della concessione delle aree demaniali marittime messe a bando dovranno far pervenire la domanda all’ufficio protocollo entro e non oltre le ore 13 di venerdì 6 marzo 2020, utilizzando l’apposito modello disponibile anche sul sito istituzionale. La consegna del modulo può avvenire a mano o con raccomandata A/R a mezzo di servizio postale o di corriere.

Ogni domanda potrà essere relativa ad uno solo dei lotti interessati e pertanto, in caso di interesse a più lotti, dovrà presentarsi un plico d’invio per ciascuno di essi. Ciascuna ditta potrà risultare assegnataria di un solo lotto pertanto, nel caso in cui risulti al primo posto in graduatoria in più lotti, dovrà scegliere il lotto da ricevere in assegnazione.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta