CARIATI, INTERROGAZIONE DI MARIO SERO (PD) SULLO STADIO COMUNALE DEL VARCO

CARIATI – Il calcio a Cariati da sempre rappresenta una fucina di “campioni” che illustrano il nome della città sui campi di tutta Italia, un valore aggiunto da saper sfruttare ed incrementare nel nome della “identità”, quella ricerca delle radici cui, senza risparmio di energie, punta l’attuale amministrazione civica. Eppure neanche questo tema, che dovrebbe essere scevro da ideologie di maniera, riesce ad attenuare le forti contrapposizioni tra maggioranza ed opposizioni. Intanto, per quanto riguarda gli impianti sportivi, c’è una netta presa di posizione del capogruppo consiliare del Partito democratico, Mario Sero, il quale punta l’indice sulla struttura di località Varco ed interroga il sindaco, Filippo Giovanni Sero, “al fine di sapere quali iniziative politiche ed amministrative intenda adottare per rendere fruibile quel campo sportivo da più tempo ultimato”. Sero (Mario) rammenta “che, a causa di una porta di ingresso lasciata “incautamente aperta”, il rettangolo di gioco, “pieno di sterpaglie”, è divenuto meta di “visite” di animali bovini e caprini che vi pascolano indisturbati, e dei soliti vandali che minacciano di distruggere i costosi servizi realizzati a corredo dello stadio”. Ed ancora, l’esponente del Pd rappresentando, “ove mai ve ne fosse bisogno, che a Cariati vi sono ben due scuole calcio, frequentate da centinaia di ragazzi, e due squadre di terza categoria”, stigmatizza l’esecutivo il quale, “con delibera, veramente discutibile, ha concesso l’uso esclusivo dell’unico campo di attualmente esistente, ad una sola scuola calcio, sicché le altre sono costrette ad allenarsi e giocare presso lo stadio della Marina di Mandatoriccio o a pagare l’uso del locale campo, per allenarsi e giocare le gare, al gestore”. Ne deriva che “l’utilizzo e l’inaugurazione del nuovo complesso sportivo del Varco non è più procrastinabile per tanti atleti, grandi e piccoli, che vogliono coltivare la passione dello sport e del calcio in particolare”. In sintesi, Mario Sero chiede “di sapere quanto effettivamente è costato lo stadio del Varco, quali siano gli ulteriori, eventuali, lavori che ne impediscano la inaugurazione e se lo stesso impianto è stato realizzato conformemente al progetto approvato”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta