CARIATI. F. COSENTINO: Adesso servono i fatti e “UNA MANO SULLA COSCIENZA”

– EX OSPEDALE DI CARIATI “VITTORIO COSENTINO” E SANITÀ CALABRESE –
– APPELLO A TUTTI I PARLAMENTARI E SENATORI CALABRESI DI OGNI COLORE POLITICO
Sono ormai almeno due settimane che la Calabria é priva di una guida per la sua sanità (semmai in 11 anni di COMMISSARIAMENTO ce ne sia stata mai una veramente valida!).
L’unica presenza dello Stato Italiano nella nostra Regione, da più di due settimane a questa parte, sono gli ospedali da campo inviati dalla protezione civile. É, ormai, sotto gli occhi di tutti che la Calabria viene considerata dal Governo Italiano al pari di un campo di guerra africano; ed in effetti come in Africa, dalle nostre parti, ancora si muore per carenza di sanità, del sacrosanto diritto a potersi curare e, si “muore di fame” per la disastrata economia locale.
Il popolo Calabrese é veramente “sull’orlo di una crisi di nervi”!
É solo una questione di buona o cattiva politica e di responsabilità.
APPELLO: sarebbe il caso che tutti i parlamentari e senatori CALABRESI firmassero e proponessero un EMENDAMENTO al disegno di Legge di conversione del “D. L. CALABRIA” che, preveda la riapertura e il reinserimento nella rete degli ospedali pubblici, di tutti gli ospedali ingiustamente chiusi a seguito del commissariamento della sanità Calabrese e del relativo piano di rientro del debito, come é il caso dell’ex Ospedale “VITTORIO COSENTINO” di Cariati.
Adesso servono i fatti e “UNA MANO SULLA COSCIENZA” da parte della politica CALABRESE e nazionale.
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta