CALIGIURI: le Istituzioni debbono garantire i diritti delle persone diversamente abili

Le politiche per la disabilità devono cambiare, passando da una logica di spesa sottoposta agli umori del momento, ad un pensiero di investimento strutturale e consolidato. Gli obiettivi dovranno essere l’inclusione, la partecipazione, gli interventi contro la segregazione. Che, liberano risorse che trasformano le persone da “carne da assistenza” a cittadini attivi con la loro tangibile dignità.

Il tema della non autosufficienza è e deve essere una priorità per la Giunta Regionale calabrese, che non può continuare ad essere ignorata. La Calabria, è una delle poche regioni, che non ha ancora affrontato con una visione strategica e con strumenti finanziari idonei, un fenomeno tra i più rilevanti nella vita quotidiana, ed in particolare delle famiglie, oggi gravate di pesanti carichi assistenziali e di oneri economici.

Chiedo quindi, all’esecutivo regionale guidato dal Presidente Oliverio, un intervento organico sulla non autosufficienza, e, ribadisco, non rappresenta una spesa, ma un investimento finalizzato a garantire una migliore appropriatezza degli interventi, a creare nuova e stabile occupazione e, a ridurre la pressione ed i costi della rete ospedaliera, puntando decisamente sulla domiciliarità, sulla famiglia e sul potenziamento dei servizi socio-assistenziali. Invito inoltre l’assessore preposto al ramo delle politiche sociali, di volersi attivare a far corrispondere, le somme anticipate e non ancora percepite,  pari al 20% dell’importo riconosciuto, ai soggetti beneficiari del “Bando – Case Accessibili”.

L’eliminazione delle barriere architettoniche e l’installazione delle dotazioni di mobilità, oltre a rappresentare una battaglia di civiltà, costituisce un dovere per le Istituzioni, chiamate a garantire i diritti delle persone diversamente abili. La gravità del comportamento è ancora più manifesta, se si considera, il coinvolgimento non solo delle famiglie degli anziani non autossuficienti, ma anche di disabili gravi.

Maria Josè Caligiuri

Responsabile Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili di F.I. in Calabria

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta