CALCIO: Per il Cariati, Domenica, potrebbe arrivare la promozione.

A 21 giorni dal traguardo! Il Cariati vola in vetta alla classifica del girone A della Prima Categoria, ed ora più che mai è desiderosa di raggiungere l’obiettivo tanto desiderato: il campionato di Promozione Calabrese. Quattro le partite ancora da giocare, dodici punti a disposizione, sempre sette le lunghezze di vantaggio sulla diretta inseguitrice Marina Schiavonea. Ed oggi il team di Vincenzo Filareti può vantare oltre alla vetta, anche altri invidiabili primati: migliore ruolino di marcia in versione esterna, con la bellezza di 33 punti conquistati, attacco più prolifico del girone ( 59 gol messi a segno), numero più elevato di vittorie conquistate (19) e minore numero di partite perse (tre). Dati statistici che devono preoccupare chiunque,anche la compagine del Sofiota, prossimo avversario del Cariati. Un ulteriore successo permetterebbe ai ragazzi di Vincenzo Filareti di incrementare ulteriormente il vantaggio sul Marina Schiavonea impegnato sull’ostico campo del Fiumefreddo. Attenzione, però, perché la compagine del Sofiota, ben diretta dal tecnico Pirri, è un collettivo pericoloso particolarmente in trasferta. Pertanto, massimo impegno, dunque, e nessun calo di concentrazione come auspica il capo ultra Franca Russo. ”Da cariatese doc sto sognando e voglio continuare a farlo. Anzi, voglio svegliarmi solo quando la squadra del cuore avrà raggiunto la tanto sospitata promozione. Sembrava impossibile. prosegue la super tifosa Franca Russo, pensare al campionato di promozione calabrese ed invece siamo stati bravissimi fino ad oggi. Ora arriva il rush finale e non possiamo commettere errori. Dobbiamo rimanere umili perché altrimenti rischiamo di vanificare tutto. Il Sofiota, conclude Franca Russo, è un avversaio tosto, ma noi vogliamo e dobbiamo vincere, sarebbe il penultimo mattoncino fondamentale”. Determinato a riscattare la sconfitta ad opera del Marina Schiavonea del 29 marzo scorso, il Cariati Calcio si è ritrovato questo pomeriggio (venerdì 10 aprile) allo stadio comunale per un’ulteriore seduta di allenamento in vista del delicato match di domenica 12 aprile contro il Sofiota, reduce dal vistoso successo interno conseguito ai danni del Geppino Netti. Vincenzo Filareti contro la compagine dei trainer Pirri, sulla quale all’andata s’impose per 2 a 4, dovrà rinunciare ancora una volta a due suoi elementi di valore quali il capitano Cataldo Scarpello e l’attaccante Antonio Campana, entrambi squalificati. Ma le assenze, seppure di spessore, non condizioneranno la prestazione della squadra come ha sottolineato a chiare note il presidente del club azzurro. ”Le prossime gare saranno di fondamentale importanza, ha precisato il presidente Sabatino Tosto, in special modo le prime due partite interne con il Sofiota prima ed il Fiumefreddo poi, superare entrambe le compagini ospiti significherà, prosegue il patron del Cariati, il conseguimento della vittoria finale del campionato con due partite di anticipo dal termine del campionato. Nonostante la battuta d’arresto subìta ad opera del Marina Schiavonea, continua Sabatino Tosto, eravamo e siamo determinati sul nostro obiettivo, ma bisogna affrontare le due prossime avversarie con calma ed intelligenza. Il prossimo impegno con il Sofiota non è dei più facili, conosciamo la forza degli avversari e sappiamo a cosa andiamo incontro, ma siamo, conclude il presidente Sabatino Tosto, anche consapevoli di avere le qualità necessarie per imporci, a condizione di esprimerci ai nostri soliti livelli”. Ad aiutare i ragazzi di Vincenzo Filareti nell’impresa storica di conquistare la vittoria finale del campionato ci penserà sicuramente il pubblico di fede azzurra. Un’intera cittadina sta rivivendo una favola e tutti sono pronti a giurare sul più classico lieto fine.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta