CALCIO: DOMENICA IL CARIATI, IMPEGNATO NEL DERBY, CONTRO IL TORRETTA.

Il derby tra Cariati e Torretta infiamma la stragrande tifoseria dei due centri del basso Jonio. “Dobbiamo imparare dai nostri errori commessi nelle partite con la Promosport in trasferta, poi con il San Fili in casa regalandogli un prezioso pareggio a pochi minuti dal termine della gara ed infine con il Roseto Iuvenilia. Quest’ultima sconfitta potrebbe rivelarsi salutare”. Il K.O. subìto dalla Juvenilia è talmente pesante in quanto i ragazzi, ben diretti dal nostro tecnico Vincenzo Filareti, puntualizza il presidente Sabatino Tosto, hanno avuto ben ottant’otto minuti di gioco per poter sia pareggiare che vincere; invece sono state vanificate sia la supremazia territoriale, sia l’uomo in più per l’espulsione di un loro giocatore e soprattutto per le numerose occasioni da rete create e vanificate per troppa precipitazione e nervosismo. Clamorosa soprattutto quella fallita a pochi minuti dalla dine della gara dal brasiliano Monteiro. Negli occhi del presidente Sabatino Tosto si nota, ancora oggi, l’amarezza e la conseguente delusione per la partita persa in modo davvero superficiale e balorda. Settanta minuti nei quali gli equilibri hanno lasciato spazio alla frenesia e soprattutto a cali di concentrazione che sono costati un’amara sconfitta. Il quadro numerico del Cariati Calcio nelle prime cinque partite del campionato di promozione è così riassunto: cinque gare, sette punti conseguiti, sei gol subiti, otto gol siglati. “Ora dobbiamo essere bravi. Sostiene il presidente del Cariati Tosto, ad accettare anche qualche critica per non essere stati alquanto cinici. A mio avviso, continua il massimo dirigente del Cariati calcio, solo con la massima lucidità, determinazione e soprattutto con il lavoro serio e redditizio ne usciremo fuori. Le note positive sulle quali mirare, precisa il patron del Cariati, sono la compattezza del collettivo che, a mio avviso, c’è e gli allenamenti ai quali il nostro tecnico li sottopone che devono portare avanti con passione e continuare a portare avanti sempre più con maggiore intensità. In tutte le zone del terreno di gioco, continua imperterrito Sabatino tosto, siamo compatti e manovrieri; solo negli ultimi sedici metri i nostri attaccanti mancano di lucidità e penetrazione”. Anche il tecnico Vincenzo Filareti è su questa linea. ”Il Cariati, abbastanza solido nel pacchetto della retroguardia, è alquanto spuntato in attacco. Costruiamo tanto, sostiene l’allenatore biancazzurro, ma sono più che fiducioso che con una maggiore lucidità e con più cattiveria sotto porta i gol arriveranno”. Il Cariati, abbastanza solido nel pacchetto difensivo e manovriero nella zona nevralgica del campo è alquanto poco incisivo nel reparto avanzato ha riproposto il pregiudizio di un Filareti difensivista. Il tecnico non ci sta e subito ribatte. ”Ho giocato persino con quattro punte, posso solo affermare, ribadisce mister Filareti, senza tema di smentita, che rivolgo la medesima attenzione sia alla retroguardia sia alla zona nevralgica del terreno di gioco che agli uomini della zona offensiva. Ma, purtroppo, sotto porta un tecnico conta poco”. Domani il derby con la compagine del vicino torretta. Sarà una gara avvincente che attirerà il pubblico delle grandi occasioni. Il Cariati affronterà l’avvincente incontro per trovare la terza vittoria stagionale che possa, nello stesso tempo, fare dimenticare le amarezze delle occasioni mancate per delle inezie e soprattutto per ritrovare un’altra stupenda vittoria, la quarta stagionale, che sarebbe soprattutto la vera medicina per vanificare le ultime delusioni. La società ha costruito una buona compagine: sono stati inseriti alcuni giovani dell’Under che si stanno imponendo all’attenzione del proprio pubblico e di alcuni tecnici del territorio. Senza frenesia e timori, l’ambiente sportivo del Cariati è convinto che la compagine biancazzurra, ben diretta dal tecnico Vincenzo Filareti, proseguirà il suo campionato di promozione in maniera soddisfacente, mirando ad occupare una posizione di classifica più che dignitosa. Venti i calciatori convocati per il derby con la compagine del Torretta: Varriale, Straface, Fazio, Bombarola, De Giacomo, Ioele, Scarpello, Graziano, Labonia, Ferrentino, Cristaldi, Torchia, Labonia, Montero, Sifonetti, Russo, Filareti, Pugliese, Campana e Curatolo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta