CALCIO: Domani il Cariati, scende in campo, con un solo obiettivo “VINCERE”

Il Cariati Calcio sembra che stia facendo il vuoto nel girone A della prima categoria. La strada è ancora lunga, al termine del campionato, infatti, mancano ancora sette partite ma la squadra di Vincenzo Filareti, in pochi turni, ha già distanziato l’Olympic Acri di tre punti e di ben quattro il forte collettivo del Marina Schiavonea, con la precisazione che la capolista deve ancora recuperare due partite casalinghe, la prima mercoledì 11 marzo con il young Boys Cassano e probabilmente mercoledì 25 marzo con il Cerzeto, mentre l’Olympic Acri dovrà recuperare nella domenica del 25 marzo la gara interna con il Geppino Netti. Al termine del campionato la strada è ancora lunga; infatti mancano ancora ben sette turni, ma i fans del Cariati Calcio sono certi che il cammino dei propri beniamini è ben avviato verso la vittoria finale del campionato. Il primo recupero che dovrà affrontare il Cariati è quello di domani pomeriggio con il young Boys Cassano, che attualmente occupa la decima posizione in classifica. ”Dobbiamo affrontare il Cassano con la massima determinazione, sostiene il presidente Sabatino Tosto, se vogliamo proseguire il cammino verso l’agognato traguardo della vittoria finale del campionato”. Il collettivo azzurro ci crede e domani scenderà in campo con il precipuo intento di conseguire la sedicesima vittoria stagionale, altri tre punti preziosi per la classifica, che aumenteranno le possibilità per il raggiungimento circa il successo finale del campionato. Il Cariati cercherà, dunque, domani pomeriggio la conferma ai suoi indizi; nelle gare sin qui disputate ha messo insieme ben quindici successi, quattro pareggi e solo due sconfitte. Il tecnico cariatese, Vincenzo Filareti, nel pomeriggio di domani proporrà, probabilmente, la formazione tipo, in quanto rientreranno il capocannoniere del girone Raffaele Apicella ed il centrocampista Massimo Ferrentino che hanno scontato il turno di squalifica. Il Cassano scenderà sul terreno di gioco del Cariati sia per fare bella figura e sia per raggranellare un risultato positivo ai fini del conseguimento della sua matematica salvezza. Nel clan sportivo del Cariati vige tranquillità e soprattutto fiducia in un nuovo risultato positivo. ”Dobbiamo pensare solo a fare bene, sostiene il presidente Sabatino Tosto, senza caricare troppo la partita. Si tratta evidente, prosegue Sabatino Tosto, di una tappa cruciale del nostro cammino; la posta in palio è alta, è una delle gare più importanti della stagione, ma poi ce ne saranno altre otto alquanto insidiose”. Il Cariati, dunque domani pomeriggio scenderà sul terreno di gioco con un obiettivo preciso: la vittoria, anche perché è soprattutto attraverso le partite casalinghe che deve essere conseguito il salto nel campionato di promozione. ”Ci aspettano nove finali, a partire dalla gara di domani pomeriggio con il Cassano”, sostiene con forza il tecnico Vincenzo Filareti. Il cammino del Cariati, sino al termine del campionato è il seguente: 11 marzo Cariati Cassano; 15 Marzo Belvedere Cariati; 22 marzo Cariati Brutium Cosenza; 25 Marzo Cariati Cerzeto; 29 Marzo M. Schiavonea Cariati; 12 aprile Cariati Sofiota; 19 Aprile Cariati Fiumefreddo; 26 aprile Terranova Cariati e 3 maggio Cariati Mirto Crosia.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta