CALCIO. AL COMUNALE NON SI DISPUTA, PER IMPRATICABILITA’ DI CAMPO, LA PARTITA CARIATI-WOUNG BOYS

La partita tra il Cariati e la compagine del Woung Boys Cassano non si è disputata a causa della pioggia battente che da ieri sera aveva iniziato a devastare, ancora una volta,il terreno di gioco del Comunale della Marina di Cariati. Un’altra vergogna per gli sportivi del calcio cariatese per il persistente e continuo deterioramento della struttura di gioco, senza che l’Ente comunale intervenga al fine di renderla funzionale, come avviene negli stadi dei centri della Sibaritide e dell’alto crotonese. Il terreno di gioco della cittadina, purtroppo, è fra gli impianti della Calabria più martoriati dall’incuria e a tutt’oggi non c’è alcuna determinazione da parte dei diretti interessati a provvedervi. Il direttore di gara, il signor Agostino Flotta di Rossano, unitamente ai due capitani, Cataldo Scarpello del Cariati e Adelmo Scarano del Cassano, mentre le due formazioni badavano al riscaldamento, procedeva a ben due perlustrazioni sul terreno di gioco e dopo aver preso atto che sul terreno di gioco si era formato un vero e proprio acquitrino con il pallone che nella maggiore parte del rettangolo di gioco il pallone non rimbalzava a causa delle innumerevoli pozzanghere, ben visibili dalla tribuna Monte, decideva di sospendere la gara a data da destinarsi da parte della Lega Calabra. La decisione del direttore di gara ha lasciato amaro il pubblico accorso allo stadio per applaudire i propri beniamini, a tutt’oggi capolista indiscussa del campionato, pur con una partita in meno rispetto all’Olympic Acri e alla M. Schiavonea. Al termine della decisione del direttore di gara, abbiamo registrato le dichiarazioni dei due allenatori. “Il rinvio, ci ha dichiarato il tecnico del Cariati, Vincenzo Filareti, non ci sta bene in quanto il rinvio costringerà i miei ragazzi, fra quindici giorni, a raddoppiare i propri sforzi. La partita con il Cassano va presa con le dovute cautele. Non inganni la classifica, prosegue Filareti, perché quella del Woung Boys Cassano è una buona squadra, ha giocatori importanti e d’ora in avanti cercherà di mettere in difficoltà qualsiasi avversario, in quanto avrà quale obiettivo quello di raggiungere la salvezza diretta, senza ricorrere ai play out. Basti ricordare che nella precedente partita ha battuto la forte compagine della Marina Schiavonea per 4 a 2 ! Noi, continua il trainer cariatese, avevamo, durante la settimana in corso, preparato bene questa gara, siamo consapevoli della nostra forza e cercheremo, nel recupero tra quindici giorni, di disputare una buona gara con l’intento di proseguire il cammino verso l’agognata vittoria del campionato di prima categoria”. Cauto, invece, il tecnico del Cassano. ”Nostro obiettivo, ha puntualizzato mister Domenico Martino, è quello di salvarci: siamo venuti a cariati con il dichiarato obiettivo di disputare una buona partita con la determinazione di strappare un risultato positivo, pur coscienti di trovarci di fronte una capolista a non concedere sconti. Nostro traguardo era e rimane quello di giungere alla salvezza, evitando il ricorso ai play out”. Le due compagini avevano annunciato le seguenti formazioni: Cariati : Straface, Pugliese, Tranquillo, De Giacomo, Graziano, Scarpello, Torchia, Ferrentino, Blaconà, Brillante e Campana. A disposizione: Madera, Ioele, Filareti, Fazio, Le Voci, Varquez e Sicignano. All: Vincenzo Filareti Woung Boys Cassano : Celico, Fahim, Zuccaro, Francese, De Filpo, Scarano, Sbordone, Pesce, Rubino, Cannataro, Martucci. A disposizione . Barci, Guaragna, Basakat, Leonti, Faillace, Malagrinò. All: Domenico Martino

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta