Calabria: punto Covid

Lunghe file e ore di attesa per effettuare i tamponi molecolari

Non accenna ad arrestarsi la corsa del coronavirus in Calabria dove, anzi, si stabiliscono nuovi record.

Nell’ultimo giorno dell’anno il numero dei positivi oltrepassa la soglia psicologica dei duemila contagi (2.053 per l’esattezza) anche sulla scorta della cifra record di tamponi eseguiti, 17.263.

Il tasso flette considerevolmente dal 19,41% di ieri all’11,89%. Tre i decessi, tutti in provincia di Reggio Calabria, che portano il totale delle vittime da inizio pandemia a 1.613. 

Aumentano di 7 unità gli ingressi nei reparti ordinari (312) mentre rimangono stabili, per il secondo giorno consecutivo, quelli in terapia intensiva, 28. 

Numeri importanti anche alla luce della presa di posizione del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto che ha scritto ai commissari delle Aziende sanitarie provinciali, ai commissari delle Aziende ospedaliere, e ai responsabili delle vaccinazioni, per far loro gli auguri, ringraziarli del lavoro svolto ma soprattutto per sottolineare la necessità accelerare la campagna vaccinale.

“I dati – afferma Occhiuto – descrivono un’altissima contagiosità del virus. In una scelta delle priorità delle azioni, fintanto che non si stabilirà l’obbligo vaccinale o che il governo non farà il lockdown per i non vaccinati, l’unica e più efficace arma che abbiamo per proteggere la rete ospedaliera è quella di spingere il più possibile sulle vaccinazioni”. 

Lunghe file e ore di attesa per effettuare i tamponi molecolari a Catanzaro dove, per altri versi, i Nas dei carabinieri hanno scovato due farmacisti no vax al lavoro senza green pass.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta