AVIS TRA SOLIDARIETÀ E SPORT

CARIATI (Cs), Lunedì 12 Agosto 2013 – Il valore della solidarietà e dello sport attraverso i bambini. Dopo il successo della tre giorni di donazione straordinaria, si è concluso ieri (domenica 11), tra applausi e felicità, il 2° torneo di calcio a 5. I protagonisti indiscussi della giornata sono stati i più piccoli. Una gara sentita e partecipata con lo stesso spirito tanto dagli organizzatori quanto dai giovani calciatori. Tante le coppe colorate. Ognuna per ogni categoria. Proseguono intensamente le iniziative di sensibilizzazione dell’Associazione Volontari Italiani Sangue che passano dal sociale allo sport, con un unico scopo: quello della donazione. Il torneo, organizzato dall’AVIS comunale di Cariati d’intesa con l’ASD Città di Cariati – Scuola Calcio, e, in collaborazione con il lido SPORT&SEA, ha preso il via lo scorso 27 luglio. Questi i risultati della gara. Per i mini pulcini c’è stato un risultato ex aequo tra le squadre FRECCE TRICOLORE e MASSERIA FORCINITI; Per i pulcini, al 1° posto si è classificato AUTOGAS JONIO e al 2° EDILCANTELMO; Per gli esordienti al 1° posto PIZZERIA VESUVIO e 2° CAR WASH. Infine, per la categoria giovanissimi si sono classificate IMPRESA SUD al 1° posto e EDICOLA FANTASY al 2°. A consegnare le coppe ai bambini c’era, oltre il mister Luigi SERO che con grande maestria ha curato la preparazione dei bambini, il Presidente Damiano MONTESANTO e il medico Gesualdo COCONE. Speriamo che questo torneo abbia una sua continuità. È stata – ha spiegato MONTESANTO – fin da subito una bella iniziativa che ha avuto un grande successo. Fa parte della mission dell’Avis quello di divulgare i valori della solidarietà e dell’amicizia a partire proprio dai bambini. Soprattutto quando il messaggio passa attraverso lo sport, diventa fondamentale. Questa edizione – continua – è andata ancora meglio della precedente. Insieme al mister SERO – ha concluso il Presidente – stiamo cercando di diffondere alcuni valori che tramite il comportamento dei ragazzi, oggi improntato a questo spirito di solidarietà si manifesta nei campi, domani, speriamo con le donazioni e altri valori. Nell’ambito delle manifestazioni che l’Avis ha promosso – ha proseguito il dottore COCONE – è stata inserita anche la 3 giorni di donazione speciale che, è stata un’esperienza più che positiva. Soprattutto se consideriamo il periodo prettamente estivo. I risultati ottenuti sono stati eccellenti. Abbiamo fatto 28 donazioni complete su 30 adesioni, di cui, 9 sono state fatte su donatori per la prima volta. La gente nuova è ossigeno per questa associazione – è andato avanti – che ha necessità di rinnovarsi con le donazioni perché i giovani rappresentano e rappresenteranno il futuro. Siamo contenti dei risultati di quest’anno – ha concluso COCONE – e speriamo di aver apportato un segno tangibile a questa richiesta continua soprattutto nel periodo estivo. Alla fine della premiazione, un bambino di nome Mario SAPIA ha lasciato tutti senza parole. Leggendo una lettera, oltre a ringraziare gli organizzatori per la possibilità datagli, ha invitato chi ancora non fosse donatore a diventarlo così da aiutare più persone. (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta